Accesso rapido:

Questo sito utilizza cookie che consentono di migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di più. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Tour Operator specializzato in viaggi in Sud Ameri

Per maggiori info contattaci 011.7718046info@ruta40.it

Viaggi e tour su misura
100% modificabili

Ottobre: Avvistamento in Pantanal

29.09.2010

Brasile

Brasile Pantanal

Il Pantanal è il secondo ecosistema al mondo per grandezza, dopo la vicina Amazzonia, ed è la più grande pianura alluvionale interna del mondo, che - con i suoi quasi 230.000 kmq - si estende nel centro dell’America del Sud fra la Bolivia, il Paraguay e il Brasile.

In particolare, la parte brasiliana del Pantanal - 140.000 kmq circa - è assolutamente la più estesa.
E' a sua volta divisa negli stati di Mato Grosso e Mato Grosso do Sul. Il Pantanal è caratterizzato da una stagione secca e una stagione delle piogge e l’alternarsi di questi due periodi fa cambiare radicalmente il panorama circostante e la presenza-visibilità di talune specie animali e floreali rispetto ad altre.

In Pantanal ad ottobre è possibile avvistare i formichieri e, soprattutto, i giaguari, animali molto schivi, difficili da individuare nella vegetazione amazzonica. Questo particolare ed unico ecosistema esiste grazie alle sue caratteristiche morfologiche, essendo una immensa pianura contornata da montagne che ne delimitano i confini e dalle quali ne riceve l'abbondante acqua attraverso i loro fiumi. quando la stagione delle piogge inizia, l’acqua del fiume Paraguay e dei suoi affluenti inizia a straripare inondando tutta la regione e quando termina, il fiume rientra nel suo letto e l’acqua lascia il posto ad una vegetazione tipica della savana africana.

In questo ambiente meraviglioso si trovano Chapada dos Guimaraes, una località caratterizzata da altipiani di roccia rossa, con canyon e cascate, immersi nella rigogliosa foresta e Nobres, altro suggestivo luogo dove vi sono acquari naturali mozzafiato, sorgenti immacolate e cascate considerate fra le più belle al mondo.

La vegetazione del Pantanal, con le sue 1700 specie di piante, è una mescolanza di savana, foresta, prateria e caatinga (vegetazione semiarida formata da cactacee ed arbusti, tipica del Sertao).
Il Pantanal vanta inoltre la più alta concentrazione di fauna del Nuovo Mondo e che nella zona sono presenti circa 650 specie di uccelli, 80 specie di mammiferi, 50 specie di rettili e 260 specie di pesci. …Aquile, aironi, falchi, nibbi, poiane, picchi, sparvieri, ibis, pappagalli di varie specie (fra cui il raro ara giacinto), il jabirù (simbolo del Pantanal), tucani di varie specie, colibrì, martin pescatori, cicogne, struzzi, scimmie di varie specie, capibara, volpi, lupi dalla criniera, tapiri, pecari, armadilli, cervi, procioni, formichieri, lontre giganti, ocelot e giaguari, caimani, anaconde e iguane...

A differenza della più famosa Amazzonia, il Pantanal è caratterizzato da una più facile accessibilità, grazie alla Transpantaneira, una strada non asfaltata ma di facile percorribilità che attraversa tutto il Pantanal Matogrossense, quindi tutti gli spostamenti sono più semplici.
Meno insetti "fastidiosi” e/o pericolosi (come zanzare, formiche o ragni) ma, soprattutto, una visibilità della fauna assolutamente incomparabile, dove anche il visitatore più disattento non può non vedere le meraviglie che gli si presentano sotto gli occhi.

La regione vive per lo più con l’ecoturismo e l’allevamento (il bestiame vive in armonia con la fauna selvatica). Visitare la zona è sempre affascinante, ogni stagione offre possibilità diverse.

Nella stagione secca si radunano animali differenti dalla stagione umida, si creano ai lati della strada delle pozze d'acqua dove vanno a bere al mattino presto ed al tramonto.

La Transpanarea è lunga 140 km.
Da non perdere l’opportunità di fare tour a cavallo e/o piedi per ammirare la zona. Queste sono le gite in cui è più comune riuscire a incontrare i giaguari, anche abbastanza da vicino. Il Pantanal è un’esperienza unica al mondo

Condividi

Festival cinematografico di Buenos Aires CINEMIGRANTEAperutivo, tradizione e passione per il Perù … nella tua città