Accesso rapido:

Questo sito utilizza cookie che consentono di migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di più. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Tour Operator: viaggi e tour organizzati RUTA 40

Per maggiori info contattaci 011.7718046info@ruta40.it

Viaggi e tour su misura
100% modificabili

Bhutan: il paese della Felicità

Bhutan: il paese della Felicità

8 - 23 novembre da € 8140 per persona Voli interni inclusi, Voli da/per Italia inclusi

L'itinerario parte da Kathmandu per raggiungere in volo il Bhutan, e prosegue per Thimpu dove si visitano alcuni tra i monasteri più antichi e rappresentativi. Da qui, superando il Dochu La (3200 metri), si scende nella Valle di Punakha, l'antica capitale e ancor oggi centro di diffusione della cultura bhutanese per poi arrivare a  Paro con la visita del formidabile "Nido della Tigre", il monastero più famoso di tutto il Bhutan. Il viaggio si svolge in occasione dei Festival Dechenphu e Jakar.

Richiedi preventivo Viaggi organizzati solo da esperti!

Itinerario di viaggio

Giorno 1 - 8 novembre 2024- Milano - Kathmandu

Partenza da Milano Malpensa con volo di linea per Kathmandu con scalo intermedio. Pasti e pernottamento a bordo.

Giorno 2 - 9 novembre 2024Kathmandu

Al nostro arrivo in aeroporto, saremo accolti da un nostro incaricato locale e raggiungeremo il nostro hotel con un trasferimento privato.
Cena e pernottamento presso il Soaltee Crown Plaza

Giorno 3 - 10 novembre 2024Kathmandu - Paro - Thimpu (2.320 m.)*

Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto e volo per Paro. Il volo è uno dei più spettacolari nell'intero Himalaya. Sorvolare la catena himalayana partendo da Kathmandu offre delle viste spettacolari. Il primo regalo del Bhutan, appena scesi dall'aereo sarà l'aria fresca e pulita di montagna. Dopo le formalità doganali, saremo accolti dal nostro rappresentante locale. Dopo l'accoglienza, partenza per Thimpu, la capitale del paese. La strada si snoda attraverso la Valle di Paro verso la confluenza di due fiumi. Prima di raggiungere tale confluenza visiteremo il Tachog Lhakhang, il tempio costruito da Thangtong Gyalpa, un ingegnere pioniere che introdusse la costruzione dei ponti sospesi in Bhutan e Tibet (diversi dei quali sono ancora in uso). Il ponte attuale è stato restaurato nel 2005 mantenendo lo stile tradizionale con catene di ferro e attraversarlo è un'esperienza (circa 50 minuti di camminata in totale). Al nostro arrivo a Thimpu, andremo in hotel per lasciare il nostro bagaglio. Thimpu è la capitale del paese, sede del governo, degli affari religiosi e del commercio ed è un mix di modernità e tradizione (forse l'unica capitale del mondo che ha un solo semaforo!). Più tardi nel pomeriggio passeggiata attorno al National memorial Chorten, una grande struttura bianca con una guglia dorata situata vicino al centro e? uno dei monumenti iconici. Si tratta del luogo ideale per interagire con i locali che affollano il chorten per circumambularlo, facendo girare le ruote delle preghiere e venerare un piccolo reliquiario che si trova all'interno. I dipinti e le statue all'interno dell'edificio forniscono uno sguardo profondo nella filosofia buddhista. Dopo la visita, continuiamo la nostra passeggiata nella strada principale e nell'area del mercato.Al termine della giornata, rientro in hotel. Pensione completa e pernottamento nel Druk hotel - camera standard.
* Nota operativa: l'itinerario da Paro a Thimpu è di 55 km, circa 1 ora e mezzo.

Giorno 4 - 11 novembre 2024Thimphu

Dopo la colazione, assisteremo al Dechenphug Thsechu. Si tratta di un festival religioso dedicato a Gay Ngyen Jakpa, una potente divinità guardiana del Bhutan. Molte danze sacre e tradizionale sono eseguite in onore della divinità ed è l'unico giorno in cui i visitatori stranieri possono visitate il Tempio. Dopo il pranzo, partiamo verso il nord della città per raggiungere il Buddha Dordenma, situato in cima ad una collina nel Parco di Kuenselphodrang. La statua realizza un'antica profezia che risale all'VIII secolo d.C., quando fu trovata dal Terton Pema Lingpa e si dice che emani un'aura di pace e felicità nel mondo intero. Questa statua massiccia che rappresenta il Buddha Sakyamuni, fatta di bronzo e ricoperta d'oro è alta 51 metri e mezzo ed è una delle più grandi del Bhutan. Al suo interno sono state poste 125.00 statue di Buddha più piccole, ognuna delle quali è stata realizzata in bronzo e ricoperta d'oro. Proseguiamo con l'esplorazione del Centenary Farmers Market, il più grande, dove gli agricoltori provenienti da diverse parti del paese vi convergono per vendere i loro prodotti. Con l'ampio assortimento di prodotti, incluso l'artigianato e l'ambientazione colorate e pittoresco, il mercato è il luogo favorito per molte persone. Proseguiamo poi per Zilkha Nunnery. Costruito nel 1976 dalla XVI emanazione di Thangtong Gyalpo, questo è l'unico convento della capitale. Situato sopra la scuola secondaria, il convento ospita 60 monache che conducono una vita di spiritualismo, preghiera e meditazione. Concluderemo la visita della città con la visita di Trashichhoedzong, "la fortezza della gloriosa religione". Questo è il centro del governo e della religione, il sito della stanza del trono del monarca e sede del Je Khenpo o dell'abate principale. Costruito nel 1642 dall'unificatore politico e religioso del Bhutan, Zhabdrung Ngawang Namgyal, fu ricostruito nel 1960 in sitle tradizionale bhutanese, senza chiodi o progetti architettonici. Al termine delle nostre visite, rientro in hotel. Pensione completa.

Giorno 5 - 12 novembre 2024Thimpu - Gangtey (3.000 m.)

Dopo la colazione, partenza per il Passo di Dochu-la (3.088 m.), dove ci fermeremo brevemente per ammirare i tanti chorten, il muro mani e le bandiere delle preghiere che decorano il punto più alto sulla strada. Se il cielo è limpido, si potranno ammirare le seguenti cime (da sinistra a destra): il Masagang (7.158 m.), lo Tsendagang (6.960 m.), lo Terigang (7.060 m.), lo Jejegangphugang (7.158 m.), il Kangphugang (7.170 m.), lo Zongphugang (7.060 m.), una montagna piatta che domina la regione di Lunana e infine il Gangkar Puensu, la cima più alta del Bhutan, 7.570 m. Al Passo di Dochu, 108 chorten o stupa conosciuti come Druk Wangyal Chorten sono stati costruiti da Ashi Dorji Wangmo Wangchuk, la più anziana Regina madre. Questi chorten sono posizionati in tre livelli, il più basso ha 45 chorten. Il secondo 36 e il più alto 27, tutti costruiti attorno al chorten principale. Proseguiremo verso Gangtey, attraversando fitte foreste di querce e di rododendri. La valle di Gangtey è uno dei luoghi più belli e incontaminati del Bhutan. La sorpresa di trovare una valle così ampia e piana senza alberi dopo le foreste è maggiore vista la vastità dello spazio ed è un'esperienza non comune in Bhutan dove la maggior parte delle valli sono molto chiuse. Alcuni chilometri dopo il Monastero di Gangty, in basso si trova il villaggio di Phobjikha. In serata visiteremo una farm tradizionale. Pittoresche fattorie punteggiano la valle e sono molto colorate, decorative e costruite tradizionalmente senza l'utilizzo di chiodi. Tutte le case sono costruite allo stesso modo.Pensione completa e pernottamento presso il Phobjikha hotel in camera standard.

Giorno 6 - 13 novembre 2024Gangtey

Il mattino presto visiteremo la Scuola Monastica per assistere alla cerimonia di preghiera. Più tardi, dopo la colazione, visiteremo il Gangty Goempa (monastero). Arroccato su un piccolo colle che si innalza dalla valle, il Monastero è l'unico appartenente alla scuola Nyingmapa sul lato occidentale della Montagna Nera ed è anche il più grande. Appare circondato da un grande villaggio abitato principalmente dalle famiglie dei 140 monaci. Gangtey è stato fondato da Pema Trinley, il nipote di Pena Lingpa, il famoso santo Nyingmapa del Bhutan. Nel 1613 Pema Trinley fondò il monastero e diventò il primo Gangty Tulku (maestro reincarnato). Faremo poi una camminata lungo il Gangtey Nature Trail. Questa piacevole camminata ci farà scoprire la valle di Phobjikha. Dal piccolo colle che domina il Gangtey Goempa, scenderemo attraverso i campi fioriti fino al villaggio di Semchubara e da qui attraverso la foresta nella valle aperta. Il sentiero finisce in una scuola locale dopo aver superato un chorten e il monastero di Khewa Lhakhang (circa 5.5 km, 2 ore di camminata) Dopo il pranzo esploreremo l'affascinante Valle di Phobjikha. Questo luogo è la casa invernale delle gru dal collo nero che migrano dalle aride pianure nel nord per trascorrere l'inverno con un clima più mite. La valle ospita due bei fiumi tortuosi, il Nakay Chhu e il Gay Chhu. Visiteremo anche il Centro di informazioni delle Gru dal collo nero. Situato ai bordi della foresta e della zona umida lungo la strada principale della valle di Phobjikha, il centro ha stanza di osservazione fornita di un potente telescopio e un cannocchiale per poter avvistare le gru. Il centro offre anche diverse informazioni che spiegano la storia naturale e culturale dell'area. Pensione completa e pernottamento in hotel.

Giorno 7 - 14 novembre 2024Gangtey - Trongsa - Bumthang (2.600 m.)

Dopo la colazione, partenza per Bumthang via Trongsa. Il percorso per Trongsa attraversa il passo Pele (3.300 m.), il confine tradizionale tra l'est e l'ovest. Il passo è segnato da un insieme di bandiere delle preghiere mentre il terreno è coperto di bamboo nani di alta quota. Sosta lungo la strada per vedere il Chendbji Chorten, lo stupa costruito nel XVIII secolo dal lama Shida, in stile nepalese con gli occhi dipinti che guardano verso i quattro punti cardinali. La città di Trongsa appollaiata su un ripido pendio sopra un fiume rappresenta lo snodo centrale della nazione ed è il luogo dove furono fatti i primi tentativi di unificare il paese. Il paesaggio attorno ad essa è spettacolare. Qui visiteremo il Trongsa Dzong, il puù impressionante del Bhutan, costruito da Chigyal Minjur Tempa, il funzionario che fu inviato ad unificare il Bhutan orientale. Il monastero è la casa ancestrale dell'attuale famiglia reale. I primi due re governarono il paese da qui. Il Ta Dzong è una struttura circolare di cinque piani, costruita nel 1652 da Chogyal Monjur Tempa. Dopo 350 anni, è stato trasformato in museo. Proseguiremo per Bumthang. Attraverso il Passo di Yutong (3.400 m.). la strada si inerpica verso il passo da Trongsa per poi continuare attraverso una foresta di conifere in un'ampia valle coltivata conosciuta con il nome di Chumey, dove faremo una sosta per ammirare le coltivazioni di orzo e grano saraceno. Pensione completa e pernottamento presso il Bhutan Mountain - camera standard.

Giorno 8 - 15 novembre 2024Bumthang

Bumthang, che comprende quattro valli, Tang, Ura, Chumey e Choekhor, è uno dei distretti più ricchi del paese, in termini storici e culturali. La valle di Choekhor è la più vasta fra tutte ed è considerata come "Valle di Bumthang". Le valli sono state scavate da antichi ghiacciai ed ospitano la maggior parte dei templi e monasteri venerati del paese. La nostra giornata inizierà con la visita del Kurje Lhakhang che comprende tre templi circondati da un muro di 108 chorten. La struttura più antica dei tre è stata costruita sulla roccia dove il Guru Rinpoche ha meditato. Il secondo edificio è chiamato Tempio di Sampa Lhundrup e ospita una statua del Guru. Il terzo edificio è conosciuto come Ka Gon Phur sum Lhakhang ed è dedicato alla felicità di tutti gli esseri viventi del regno. In seguito, visiteremo il Jakar Dzong che sovrasta la valle. Secondo la leggenda, quando i lama si riunirono nel 1549 per scegliere un sito per il monastero, un grande uccello bianco si alzò improvvisamente in cielo e si appollaiò su uno sperone di roccia. Questo fu interpretato come un segnale e il colle fu scelto come sito per il monastero il cui nome significa appunto "castello dell'uccello bianco". Dopo il pranzo, visiterelo il Tamshing Lhakhang¸ il tempio fondato nel 1501 dal Terton Pma Lingpa, la reincarnazione del Guru Padmasambhava. Il monastero racchiude dei manufatti molto antichi come 1.000 Buddha e 21 Tara (la forma femminile dei Buddhisatva). Il tempio è stato restaurato alla fine del XIX secolo. Visiteremo poi un birrificio che produce una birra in stile svizzero non filtrata famosa come "la birra del Panda Rosso". Si tratta del primo birrificio del Bhutan e qui vedremo l'intero processo mentre nell'adiacente fattoria svizzera potremo assistere all'intero processo della produzione del formaggio. In serata assisteremo alla cerimonia di apertura del Jambay Lhakhang Drup (Festival). Pensione completa e pernottamento in hotel.

Giorno 9 - 16 novembre 2024Bumthang

Intera giornata dedicata alla partecipazione al Festival di Jambay Lhakhang Drup. Il tempio in cui si tiene il festival è il più antico del regno ed è stato fondato da Songtsen Gampo, un re tibetano, nel VII secolo d.C. Il re avrebbe dovuto costruire 108 templi in un giorno per sottomettere i demoni che risiedevano nell'Himalaya. Questo tempio è uno dei 108 che sono stati costruiti in Bhutan. Un altro è a Paro, costruito lo stesso giorno. Uno dei Festival più spettacolari del paese è appunto ospitato in questo monastero e ha un duplice scopo. Il primo è quello di onorare il Guru Rinpoche, il santo che introdusse la forma tantrica del Buddhismo nel paese e il secondo per commemorare la fondazione del tempio. Durante il festival, si possono ammirare diverse danze tradizionali e maschere e ogni danza ha un significato.In serata passeggiata in città per vedere il mercato e negozi. Pensione completa e pernottamento in hotel.

Giorno 10 - 17 novembre 2024Bumthang - Punakha (1.300 m.)*

Dopo colazione, partenza per Punakha. Prima di entrare nella città, visiteremo il Wangduephodrang Dzong. Fondato da Zhabdrung Ngawang Namgyal nel 1638, su un'altura che sovrasta due fiumi, offre una vista fantastica della vallata sottostante ed è importante per la storia del paese. La posizione strategica dello dzong, fornì al Penlop (governatore) la possibilità di proteggere la strada verso Trongsa, Punakha, Dagana e Thimphu, rendendolo il terzo governatore più potente dopo quello di Paro e Trongsa. Lo dzong è stato danneggiato da un incendio nel 2012 e riportato al suo splendore originale nel 2022. Pensione completa e pernottamento presso il Dhensa Boutique Resort in standard room.
* Nota operativa: l'itinerario da Bumthang a Punakha è di 215 km, circa 6 ore

Giorno 11 - 18 novembre 2024Punakha

Punakha fu capitale del Bhutan e sede del governo fino al 1955 ed è ancora la sede invernale del Je Khenpo (il capo abate). Benedetta da un clima temperato la fertile valle di Punakha produce raccolti abbondanti. Situata ad un'altitudine die 1.300 m., ha inverni miti ed è una destinazione popolare tutto l'anno. Dopo colazione, visiteremo il Punakha Dzong o "Palazzo della Grande Felicità", costruito alla congiunzione di due fiumi nel 1637 da Shabdrung Ngawang Namgyal. Questo maestoso dzong serviva nel passato come centro religioso e amministrativo del Bhutan. Misura quasi 20 metri per 8 metri, ha sei piani e una torre con cupola dorata. All'interno ci sono cortili e statuaria religiosa. Attraverseremo poi il Ponte Sospeso, che sovrasta i due fiumi ed è una meraviglia ingegneristica. Lungo circa 160 metri è fra i più lunghi ponti sospesi del paese e fornisce una prospettiva unica della valle. Con le bandiere di preghiera che fluttuano nel vento e il rumore del fiume sottostante, l'attraversamento di questo ponte è una bella esperienza. Continuiamo la nostra escursione a Chimi Lhakhang. Situato su un'altura nel centro della valle è conosciuto anche come tempio della fertilità. Si ritiene che le coppie che non riescono ad avere figli, se pregano in questo tempio, saranno benedetti da una nascita. Il sentiero conduce, attraverso i campi di riso, al minuscolo insediamento di Pana. Una camminata attraverso il villaggio vicino al tempio vi darà una visione della vita quotidiana dei suoi abitanti. Dopo il pranzo, una bella passeggiata ci porta al regale Khamsun Yuelley Namgel Chorten (circa 2 ore in totale), che è stato costruito per eliminare le forze negative e promuovere la pace, la stabilità e l'armonia nel mondo che cambia. Il chorten domina la valle superiore di Punakha con una vista e le cime di Gasa. Pensione completa e pernottamento in hotel

Giorno 12 - 19 novembre 2024Punakha - Paro (2.280 m.)*

Dopo la colazione, partenza per Paro. Lungo il percorso visiteremo il Simtokha Dzong costruito nel 1629 da Zhabdrung Ngawang Namgyal e che ha preso per modello un edificio che si trova a Ralung, in Tibet. Ufficialmente conosciuto come Sangak Zabdhon Phodrang (il palazzo del Profondo Significato dei Mantra Segreti), si dice che sia il primo dzong costruito in Bhutan. E infatti è lo dzong più antico sopravvissuto nella sua struttura completa. La valle di Paro racchiude una ricca cultura, una bellezza scenica e centinaia di miti e leggende. Ospita molti dei templi e monasteri più antichi del paese, il Museo Nazionale e l'unico aeroporto internazionale del paese. Il Monte Chomolhari (7.314 m.) si staglia nella parte settentrionale della valle e le sue acque glaciali scorrono attraverso gole profonde fino a formare il fiume Pa Chhu. Paro è anche una delle valli più fertili del regno e produce buonissimi raccolti di riso rosso. Dopo il pranzo, visiteremo il Ta Dzong, costruito originariamente come un Torre di Guardia e che adesso ospita il Museo Nazionale. La collezione include Thangkha antichi, tessuti, armi, oggetti di uso quotidiano e un ricco assortimento di oggetti storici. Faremo poi una breve passeggiata lungo un sentiero per visitare il Rinpung Dzong (fortezza del mucchio di gioielli), che ha una storia molto affascinante. Lungo la galleria che affianca il cortile interno ci sono degli squisiti dipinti che illustrano la tradizione Buddhista, come i quattro amici, il vecchio uomo dalla lunga vita, la ruota della vita, scena della vita di Milarepa, il Monte Semeru e il mandala cosmico. Pensione completa e pernottamento presso il Naksel Boutique Hotel & Spa, o similare.
* Nota operativa: l'itinerario da Punakha a Paro è di 125 km, circa 4 ore

Giorno 13 - 20 novembre 2024Paro

Dopo la colazione, partiremo per una bellissima escursione al Takshang Monastery o il Nido della Tigre (circa 5-6 ore in totale). Questo è uno dei monasteri più famosi e più affascinanti del Bhutan, arroccato su un lato di un dirupo a 900 metri sopra la valle di Paro. Le leggende dicono che il Guru Rinpoche arrivò qui sul dorso di una tigre e meditò in questo monastero, da qui il nome. Questo sito è stato riconosciuto come un luogo molto sacro ed è visitato da tutti i bhutanesi almeno una volta nella loro vita. Al termine di questa escursione, visiteremo il Kyichu Lhakhang che risale al VII secolo ed è uno dei 108 templi costruito dal re tibetano Songtsen Gampo. La costruzione di questo tempio segna l'introduzione del Buddhismo in Bhutan. Pensione completa e pernottamento in hotel.

Giorno 14 - 21 novembre 2024Paro

Dopo la colazione, escursione al Chelela Pass. Situato ad un'altitudine di 3.988 metri, Chela è considerato uno dei passi carrozzabili più alti del Bhutan. Un'ora di guida lungo una strada che attraversa una densa foresta, questo passo è un paradiso botanico che offre viste mozzafiato del Monte Jomolhari e Jichu Drake, punteggiato da centinaia di bandiere delle preghiere che sventolano al vento. Da Chelela, proseguiremo per il Kila gompa, un convento situato a 3.500 m. Questo sito impressionante ospita sette piccoli templi e circa 70 suore. Da Chelela, il Gompa si trova a circa un'ora di cammino in un'area molto verde. Nel pomeriggio esploreremo il Drukgyel Dzong. Costruito da Zhabdrung Nhawang Namgyal nel 1646 per commemorare una vittoria militare contro il Tibet, il suo nome significa infatti, "Druk vittorioso". La gloria di Drugyel Dzon rimase anche quando fu distrutto dal fuoco nel 1951. In una giornata limpida è possibile ammirare il Monte Chomolhari (7.314 m.) dal villaggio proprio sotto lo dzong che è stato comunque completamente restaurato. Più tardi nella giornata visiteremo anche una fattoria. Le fattorie bhutanesi sono conosciute per i loro colori vibranti, le decorazioni intricate e i loro metodi di costruzione tradizionali che non utilizzano chiodi. La maggioranza del popolo bhutanese ancora mantiene lo stile di vita del passato, risiedendo in fattorie modeste e isolate, circondate da campi terrazzati per il riso, il granoturco e il grano saraceno. Nella fattoria avremo la possibilità di incontrare la famiglia e gustare un tè o caffè con degli snack. Avremo anche la possibilità di provare il tiro con l'arco, lo sport nazionale del Bhutan. Pensione completa e pernottamento in hotel.

Giorno 15 - 22 novembre 2024Paro - Delhi

Dopo la colazione, trasferimento in aeroporto e volo per Delhi. Al nostro arrivo in aeroporto avremo un trasferimento per il nostro hotel. Tempo libero. Pensione completa e camere a disposizione fino al momento del trasferimento in aeroporto presso il Pullman Aerocity Hotel.

Giorno 16 - 23 novembre 2024Delhi - Milano -

Dopo la mezzanotte del giorno prima, trasferimento privato in aeroporto e volo per l'Italia. L'arrivo è previsto in giornata.

Tariffe a persona

Voli interni inclusi; Voli da/per Italia inclusi

Dall'8 al 23 novembre 2024
Quota di partecipazione a persona con base 12 partecipanti: eur 7700,00
Quota di partecipazione a persona con base 10 partecipanti: eur 8140,00
Supplemento camera singola: + eur 1545,00

- Quota calcolata su un rapporto di cambio 1 euro = 1,07 USD e soggetta ad adeguamento valutario al momento del saldo.

La quota include

› Volo di linea internazionale in classe economica Milano/Kathmandu/Delhi
› Volo di linea internazionale Kathmandu/Paro/Delhi
› Assistenza di un esperto dall'Italia
› Guida locale parlante inglese in Bhutan
› Sistemazione in camera doppia nelle strutture citate o similari
› Pensione completa dalla cena del 9 novembre alla colazione 23 novembre (menù fissi turistici, bevande escluse)
› Trasferimenti privati da/per aeroporto/hotel
› Visite come da programma
› Entrate nei siti menzionati
› Tasse governative giornaliere
› Visto turistico per il Bhutan

La quota non include

› Le tasse aeroportuali
› La quota d'iscrizione
› La quota d'iscrizione inclusa polizza annullamento / medico bagaglio
› Il visto India
› Le bevande
› I pasti non indicati
› Le escursioni opzionali, su richiesta
› I biglietti per macchine fotografiche o videocamere nei siti archeologici/musei/monasteri
› L'eventuale adeguamento carburante e/o valutario eur/usd
› Le mance, gli extra e le spese di carattere personale
› Tutto quanto non espressamente specificato alla voce "la quota include"

Budget superiore?

Contattaci telefonicamente allo 011 7718046 e sapremo aiutarti!

Le tariffe indicative pubblicate nei nostri itinerari si riferiscono all'idea di budget da mettere in conto per i servizi e le strutture alberghiere incluse da programma.
Siamo naturalmente in grado di modificare e personalizzare l'itinerario di Vostra preferenza considerando, per esempio:

voli in business o first class

livelli più alti di sistemazione (tipologia di camera e/o categoria di hotel)

un numero maggiore di tappe

servizi ed escursioni esclusivi ed aggiuntivi

 

Perché scegliere Ruta 40?

Crediamo profondamente nella qualità dei servizi offerti.
I nostri Travel Designers viaggiano, partecipano alle più celebri e rinomate fiere del settore, dedicano tempo e passione alla ricerca e al costante aggiornamento del proprio know-how.

In questi anni siamo stati premiati con riconoscimenti di livello internazionale: l'ingresso nella luxury community europea di Traveller Made® e la partecipazione alle più prestigiose ed esclusive fiere internazionali, quali Pure Life Experience o International Luxury Travel Market.
Ruta 40 è inoltre l'unico operatore italiano ad aver ricevuto la certificazione di Rainforest Alliance per l'importante sostegno promosso in favore del turismo sostenibile.

Il nostro obiettivo è che ogni viaggio da noi creato soddisfi completamente le Vostre aspettative e che la nostra professionalità Vi porti a scegliere Ruta 40 come Vostro operatore di fiducia.

Su richiesta

- Camera singola: eur 1.545

Partenze

Partenze individuali

Viaggio di gruppo
dall'8 al 23 novembre 2024

Come prenotare

Contattare uno dei nostri Travel DesignersContattare uno dei nostri Travel Designers

Una volta studiata la nostra programmazione e visionata la collezione pret a porter per la destinazione prescelta, se desideri pianificare il tuo viaggio sulla base di un preciso itinerario ti preghiamo di contattarci telefonicamente allo 011 7718046.
Ti ricordiamo che per ogni tour pubblicato on-line hai nella sezione "Tariffe" i prezzi a persona (voli intercontinentali esclusi) con le specifiche "la quota include" e "la quota non include".

Se invece nella collezione on-line non trovi il programma esattamente come lo stai cercando, e quindi desideri un preventivo su misura, ti chiederemo per il progetto ad hoc il pagamento di una fee di consulenza che andremo a scontare in caso di conferma del viaggio. 
Il concetto del "su misura" significa cucirti addosso il viaggio in base alle tue esigenze ed interessi, curandone nel dettaglio ogni particolare sulla base della nostra specializzazione e conoscenza diretta del prodotto (un plus da non sottovalutare!)


Conoscere le esigenze del clienteConoscere le esigenze del cliente

I nostri Travel Designers (specialisti della destinazione) hanno una conoscenza diretta dei luoghi e dei prodotti.
Per i clienti che sceglieranno il progetto del "su misura" - dietro pagamento di una fee di consulenza - sono inoltre in grado di dare suggerimenti e consigli per soddisfare al meglio il desiderata anche secondo la disponibilità di budget.

Affinare l'itinerario su misuraAffinare l'itinerario su misura

Lo specialista dedicato elaborerà accuratamente il tuo itinerario, creando un programma di viaggio dettagliato che ti sarà inviato tramite e-mail. 

Modalità di confermaModalità di conferma

Una volta elaborato l'itinerario finale che risponde completamente alle tue esigenze, mandiamo il contratto che ti chiediamo di inviarcelo via fax o email controfirmato per accettazione in ogni sua pagina; una volta ricevuto, procederemo con la prenotazione ed appena avremo la conferma di tutti i servizi/voli ti verrà inviata la conferma prenotazione con le modalità di pagamento.

A completa disposizione A completa disposizione

Successivamente alla conferma di prenotazione, ti invitiamo a contattarci per qualsiasi domanda relativa alla destinazione prescelta. La tua pratica sarà interamente seguita da uno specialista dedicato a cui potrai rivolgerti in caso di necessità e/o consigli.

#scegli #rilassati #cipensiamonoi

Informazioni e download

Note operative:

- Il viaggio richiede un ottimo spirito di adattamento: il percorso si snoda spesso in altitudine ed in strade in alta quota anche non asfaltate, dissestate e polverose.
- Il Bhutan è un Paese non ancora adeguatamente sviluppato in ambito turistico: i servizi (linee aeree, trasporti, strade, mezzi di comunicazione, ecc.) non sempre rispecchiano i normali standard occidentali: pertanto, affrontare questo viaggio significa dotarsi di un buon spirito per adattarsi alle condizioni di una destinazione profondamente affascinante e allo stesso tempo complessa.
- Si richiede un certo spirito di adattamento per il livello linguistico/culturale delle guide locali.
- Le guide sono di nazionalità bhutanese, pertanto si specifica che l'inglese parlato è pronunciato con le influenze specifiche della lingua locale.
- Per procedere all’ottenimento del visto è necessaria la copia a colori del passaporto (la pagina deve contenere il numero e la fotografia in formato JPG o PDF) almeno 30 giorni prima della data di entrata in Bhutan. Il passaporto deve avere una validità di almeno 6 mesi dall’entrata nel Paese.

Scarica il tour in pdf

Condividi tour

Richiedi informazioni


Ti contatteremo per parlare del tuo viaggio!

Focus on Ruta 40

Bhutan: Il paese della Felicità

PAESAGGI HIMALAYANI

Himalaya - Bhutan

POPOLI E TRADIZIONI BUDDISTE

Popoli - Bhutan

villaggi

Villaggi - Bhutan