Accesso rapido:

Questo sito utilizza cookie che consentono di migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di più. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Tour Operator: viaggi e tour organizzati RUTA 40

Per maggiori info contattaci 011.7718046info@ruta40.it

Viaggi e tour su misura
100% modificabili

Informazioni Colombia

INFORMAZIONI GENERALI COLOMBIA:

Capitale: 
Bogota, a 2640 mt, conta circa 9 milioni di abitanti. Da non perdere il centro storico La Candelaria, i musei de Oro e Botero ed i ristoranti/locali cool della Zona Rosa, Zona G e Parque de la 93 (zone del nord della città).
Valuta: 
Il peso colombiano (COP), nelle principali località turistiche vengono accettate le carte di credito. Il dollaro viene comunque comunemente accettato. Consigliamo di usare solo uffici autorizzati per il cambio di valuta. Queste si trovano nei principali aeroporti e nei centri commerciali e sono identificati come "Casas De Cambio".
Passaporto e visto: 
Per i cittadini italiani è sufficiente il passaporto con validità non inferiore ai 6 mesi al momento dell'ingresso in Colombia. Per i cittadini italiani non occorre alcun visto per soggiorni inferiori ai 3 mesi. 
Clima e salute: 
Essendo in una zona di bassa latitudine ha un clima tropicale che non causa grandi variazioni stagionali anche nelle zone di altura. Invece il sistema montagnoso, come fattore principale, accompagnato dagli alisei e dai venti locali sono i responsabili principali delle variazioni climatiche. 
Con queste premesse è  possibile dividere il clima colombiano in quattro zone: 
- una calda, con altitudine inferiore a 1.000 m.s.l.m., che comprende circa 80% dell'estensione del paese, con temperature superiori a 24°C
- una temperata o media, con altitudine tra i 1.000 e 2.000 m.s.l.m., che comprende circa 10% del territorio, con temperature oscillanti tra 17°C e 24°C
- una fredda, con altitudine tra i 2.000 e 3.000 m.s.l.m., che copre circa 8% delle terre nazionali, con temperature oscillanti tra 12°C  e 17°C 
- una desertica, localizzata in cima alle montagne con più di 3.000 m.s.l.m., con temperature inferiori ai 12°C
Il regime pluviometrico definisce in linea di massima due periodi secchi, dicembre-febbraio e luglio-settembre e due periodi di piogge: maggio-giugno e ottobre-novembre. Le precipitazioni sono variabili da moderate a forti, con i  livelli più alti nella giungla della regione pacifica e nelle terre basse ad est.
Per chi si reca nella regione Amazzonica (e per arriva o intende proseguire per il Venezuela/Peru/Ecuador/Brasile/Panama - informazione da riverificare) è obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla. Per le zone della costa Pacifica, Llanos orientali, i Parchi Nazionali di Amacayacu, Tayrona e Gorgona (idem per chi prosegue in Brasile, anche in solo transito) è consigliata. Sono inoltre molto diffuse varie forme di infezioni intestinali, che si contraggono attraverso l'assunzione di acqua corrente, pertanto si raccomanda di consumare solo quella in bottiglia e di evitare il ghiaccio quando non si conosce la sua preparazione: utili a questo proposito sono i disinfettanti intestinali. 
E' importante premunirsi per le punture delle zanzare con repellenti e creme calmanti e per proteggere la pelle dall'esposizione al sole molto forte in tutta la Colombia (protezioni totali per le località di mare). Per quanto concerne il "mal di montagna" (altrimenti detto "soroche") un'alimentazione leggera, un acclimatamento graduale, ed eventuali farmaci specifici eviteranno problemi dovuti all'altitudine. In Colombia viene comunemente usato il Te di Coca per alleviare i sintomi.
E' comunque opportuna in Italia una visita di controllo dal proprio medico.
Per tutte le informazioni riguardo le vaccinazioni preghiamo rivolgersi alle Asl di competenza.
Morfologia del territorio: 
Estesa su oltre 1.141.748 km è per dimensioni il quarto paese del Sud America, dopo Brasile, Argentina e Perù. Il territorio colombiano è diviso in tre settori: la costa oceanica (piovosa nella costa pacifica e tropicale nella costa caraibica), gli altipiani andini (freddi e quasi desertici) e la foresta amazzonica (piovosa e spesso alluvionata). Nonostante sia montuosa solamente per un sesto della sua superficie territoriale, la Colombia si può considerare come paese fondamentalmente andino: sulle Ande infatti, sono situate le città più popolose. A nord, vicino alla frontiera ecuadoriana, le Ande colombiane si dividono in tre fasci di catene, orientati in direzione nord e nord-est, conosciuti con la denominazione di cordigliere (occidentale, centrale ed orientale) e caratterizzati da ampie vallate. Questo alternarsi di montagne e vallate crea una grande variabilità climatica, potendo passare dai ghiacciai a 5.000 metri di altezza al caldo della pianura arida ed umida.
Corrente elettrica: 
E' di 110 Volts, si consiglia di portare un adattatore per le prese a lamella.
Fuso orario: 
-6 ore / - 7 ore quando in Italia è in vigore l'ora legale. 
Tasse aeroportuali: 
I turisti sono esenti dalla tassa di uscita: per evitare di pagarla è obbligatorio ottenere, prima di fare il check in per il volo internazionale, l'autorizzazione della DIAN (nell'aeroporto internazionale di Bogota, lo stand della DIAN è il nr. 19). Il processo non richiede più di 10 minuti.
Telefono: 
Prefisso per l'Italia: 009-39, Prefisso dall'Italia: 0057. Sono operanti tre società di telefonia mobile: Movistar, Claro e Tigo. Tutti gli operatori forniscono servizio di roaming internazionale in base ad accordi con le compagnie italiane. La tecnologia locale prevede cellulari dual-tri-quadri bands.
Siti Unesco: 
Nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Umanità ci sono Cartagena, Mompos, San Agustin, Tierradentro, il Triangolo del Caffè ed il Parco di Los Katios.
Sicurezza: 
Alcuni accorgimenti e consigli per evitare spiacevoli contrattempi: 
- non girare mai soli, vestirsi in modo semplice e non vistoso, non portare con sé gioielli, documenti personali e molti soldi
- non ostentare macchine fotografiche o cineprese ultimo modello e non avventurarsi mai soli in strade isolate specie di notte
- usare un po' di attenzione, senza ossessionarsi
- limitare gli spostamenti via terra il più possibile, usare preferibilmente gli aerei
Alla dogana possono esserci controlli minuziosi che prevedono anche perquisizioni personali, alla ricerca di sostanze stupefacenti. In partenza è possibile che venga richiesta la ricevuta per l'acquisto di smeraldi, oggetti in oro o antichi. 

Quando andare

I migliori periodi dell'anno per andare in viaggio sono:

  • Gen: Molto consigliato
  • Feb: Molto consigliato
  • Mar: Molto consigliato
  • Apr: Consigliato
  • Mag: Consigliato
  • Giu: Consigliato
  • Lug: Molto consigliato
  • Ago: Molto consigliato
  • Set: Molto consigliato
  • Ott: Consigliato
  • Nov: Consigliato
  • Dic: Molto consigliato