Accesso rapido:

Questo sito utilizza cookie che consentono di migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di più. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Tour Operator: viaggi e tour organizzati RUTA 40

Per maggiori info contattaci 011.7718046info@ruta40.it

Viaggi e tour su misura
100% modificabili

L'India Centrale: Maha Kumbh Mela di Allahabad-ESCLUSIVA RUTA40

L'India Centrale: Maha Kumbh Mela di Allahabad-ESCLUSIVA RUTA40

Viaggio di gruppo con accompagnatorePatrimoni UnescoNatura - EcoSafari/Wildlife3 - 17 gennaio 2025 da € 5895 per persona Voli interni inclusi, Voli da/per Italia inclusi

ESCLUSIVA RUTA40: Non un singolo Paese, ma un mondo fatto di tante diverse sfaccettature: la raffinata architettura, i costumi delle diverse etnie, le mille facce della religione, la natura e gli animali che la popolano e tanto colore....Una vita non basta per conoscerla tutta, ma un viaggio è sufficiente per scalfirne la superficie.

Richiedi preventivo Viaggi organizzati solo da esperti!

Itinerario di viaggio

ESCLUSIVA RUTA40

Giorno 1 - 3 gennaio 2025Milano - Mumbai

Partenza da Milano con volo di linea per Mumbai con scalo intermedio. Pasti e pernottamento a bordo

Giorno 2 - 4 gennaio 2025- Mumbai

Al nostro arrivo all'aeroporto di Mumbai, espletate le formalità doganali e ritirato il nostro bagaglio, incontreremo la nostra guida locale che ci assisterà nel trasferimento al nostro hotel per il pranzo. Nel pomeriggio, potremo fare alcune visite della città: La Porta dell'India, un monumento costruito nel XX secolo. Si tratta di un arco di basalto alto 26 metri. La struttura fu eretta per commemorare l'approdo del re Giorgio V e della regina Maria a Mumbai, quando visitarono l'India nel 1911. Interessante da vedere il Dhobi Ghat, una lavanderia a cielo aperto. Ci sono tante vasche e i lavoratori lavano la biancheria di hotels e ristoranti. Altro luogo da vedere la stazione ferroviaria, conosciuta un tempo con il nome di Victoria Terminus¸ mentre oggi è chiamata Chhatrapati Shivaji. Rappresenta un edificio storico della città, una delle stazioni ferroviarie più trafficate dell'intera nazione, punto d'accesso principale alla rete suburbana cittadina e capolinea anche di treni a lunga percorrenza e, dal 2004, è stata dichiara patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. L'edificio, costruito nel 1888, è stato progettato in stile cosiddetto neogotico-vittoriano. La costruzione presenterebbe marmo pregiato toscano mentre il resto è Gothic Revival. Moltissimi elementi decorativi dell'interno della stazione sono il frutto del lavoro degli studenti della locale scuola d'arte, fra i quali: legni intagliati, tegole, ringhiere in ferro battuto e ottone, le griglie per le biglietterie e le balaustre della grande scalinata. Per l'epoca in cui fu costruita la stazione venne inoltre dotata di tutti gli accorgimenti tecnologici e strutturali più moderni nel campo dell'ingegneria ferroviaria. Al termine delle nostre visite, rientro in hotel per la cena e il pernottamento presso il Taj Mahal Tower Wing - Superior City View

Giorno 3 - 5 gennaio 2025Mumbai

Dopo la colazione, escursione alle Elephant Caves. Sono una rete di grotte dalle pareti scolpite, situate nell'Isola Elephanta, o Isola Gharapuri (letteralmente "la città delle grotte") nei pressi del porto di Mumbai. L'isola, è situata su un braccio del Mar Arabico, ospita due gruppi di grotte, il primo dei quali è composto da cinque grotte indù, il secondo, da due grotte buddiste. Le grotte indù contengono diverse sculture in pietra, e rappresentano il simbolismo religioso e spirituale della setta Indù Shaiva, dedicata al dio Shiva. Le sculture intagliate nella roccia delle grotte sono state datate tra il V e l'VIII secolo d.C., anche se l'identità dei costruttori originali è ancora oggetto di discussione tra gli studiosi. Le grotte sono letteralmente scavate nella durissima roccia basaltica, e in origine erano tutte dipinte, ma di questa pittura, ora ne rimangono pochissime tracce. Fu luogo di culto indù fino al 1534, anno dell'introduzione della Regola portoghese. Gli stessi Portoghesi ribattezzarono l'isola con il nome Elephanta, a causa della gigantesca statua storicamente presente all'imbarco principale, ora collocata all'esterno nel giardino zoologico Daji Bhau Lad del Museo Al Udyan Jijamata a Byculla, Mumbai. Questa grotta nel 1987 venne proclamata Patrimonio dell'umanità. Al termine della visita, rientro in hotel. Dopo il pranzo in hotel, visita di alcuni dei luoghi simbolo della città. Cena e pernottamento in hotel.

Giorno 4 - 6 gennaio 2025

Il mattino molto presto, volo per Aurangabad (l?unico volo diretto è presto la mattina e quindi avremo con noi la colazione). Al nostro arrivo, partenza per visitare le Grotte di Ellora. I templi rupestri, a 30 km da Aurangabad sono Patrimonio Mondiale dell?Umanità UNESCO e rappresentano l?esempio più pregiato di arte scultorea del Deccan. Per circa cinque secoli, generazioni di monaci buddhisti, hindu e jainisti hanno scavato monasteri, cappelle e templi sul fianco di unascarpata lunga 2 kmdecorandoli con numerose immagini di incredibile bellezza. Il sito conta 34 grotte: 12 buddhiste, 17 hindu e 5 jainiste. Le grotte mostrano la rinascita dell?Hinduismo e il conseguente declino del buddhismo indiano e il breve successo del janinismo. Le sculture di Ellora mostrano la penetrazione di elementi tantrici nelle tre religioni, la coesistenza delle quali nello stesso luogo testimonia un lungo periodo di tolleranza religiosa. Visiteremo anche il Bibi Ka Maqbara, mausoleo conosciuto anche come il ?Taj Mahal dei poveri?, fu costruito nel 1679 da Rabia-ud-Daurani in onore della moglie Aurangzeb. Anche se nel confronto con il Taj Mahal è sicuramente perdente, è pur sempre un monumento di un certo valore. Anche Aurangabad ha le sue grotte. Si tratta di due gruppi di grotte, di fede buddhista e sono state scavate nel fianco delle colline introno al VI o VII secolo d.C. Si trovano nelle vicinanze del mausoleo sopracitato. Visiteremo anche il Forte di Daulatabad, costruito inizialmente dal primo monarca della dinastia Yandava. Al termine delle nostre visite, rientro in hotel. Pasti e pernottamento presso il Vivanta Aurangabad Hotel ? superior room.

Giorno 5 - 7 gennaio 2025Aurangabad - Grotte di Ajanta

Dopo la colazione ci dirigeremo verso Ajanta per visitare le omonime grotte. Sono grotte scavate nella roccia databili al II secolo a.C. che contengono dipinti e sculture considerati pietre miliari dell'arte religiosa buddhista e dell'arte pittorica monumentale. Le grotte si trovano subito fuori dal villaggio di Ajin?h? nel distretto di Aurangabad (Maharashtra). Dal 1983 le grotte di Ajanta sono un patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Le 29 grotte sono scavate nel ripido versante di una roccia a forma di ferro di cavallo a precipizio sul fiume Waghore. Cinque delle grotte sono chaitya (templi) mentre le altre 24 sono vihara (monasteri). Cinque grotte sono del primo periodo buddhista, mentre le altre sono di scuola mahayana (risalenti al V secolo d.C. circa). Secondo la tradizione della prima scuola buddhista, più semplice ed austera, il Buddha non era mai rappresentato direttamente ? la sua presenza era sempre evocata da un simbolo, quale per esempio l'impronta del piede o la ruota della legge. Al termine delle visite, rientro ad Aurangabad. Pranzo in un ristorante locale, cena e pernottamento presso l'hotel.

Giorno 6 - 8 gennaio 2025Volo da Aurangabad a Bhopal via Mumbai

Il mattino presto, trasferimento in aeroporto per il volo per Bhopal via Mumbai. Al nostro arrivo a Bhopal, trasferimento in hotel. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio, visita delle Grotte di Bhimbetka. In una zona di rupi scoscese sono stati scoperti più di 700 ripari, alcuni dei quali racchiudono tra i più antichi dipinti preistorici del mondo. I colori si sono conservati molto bene e in certe grotte pitture di epoche diverse ornano la stessa superficie. Una moltitudine di figure e scene si dispiega sulle rocce: gaur (bisonti indiani), rinoceronti, orsi e tigri sono dipinti accanto a scene di caccia, cerimonie d?iniziazione, nascite, danze, riti religiosi e sepolture. Le pitture più antiche, che risalgono al Paleolitico superiore, dipinte in rosso, raffigurano spesso animali giganteschi e si pensa siano state realizzate 12.000 anni fa. Visiteremo anche il Tempio di Bhojpur. Questo tempio di forma squadrata vecchio di 1000 anni, anche se dall?esterno non sembra molto interessante, ha un santuario interno, sostenuto da quattro enormi pilastri tra i quali campeggia il lingam di Shiva più alto del mondo. Sul soffitto, immagini meravigliose scolpite si affiancano a motivi decorativi a nido d?ape. Cena e pernottamento presso il Taj Lake Front - Deluxe room

Giorno 7 - 9 gennaio 2025Bhopal

Dopo la colazione, partenza per Sanchi, 46 km a nord-est di Bhopal. Si tratta di una collina sulla cui sommità si trovano alcune delle strutture buddhiste più antiche dell'India. Il Grande Stupa di Sanchi fu eretto dall?imperatore Ashoka nel 262 d.C. Questo edificio a cupola, utilizzato per custodire reliquie sacre, fu il primo monumento buddhista della regione. La struttura attuale raggiunge un?altezza di 16 m e un diametro di 37 m. Tutt?intorno corre un muro con quattro ingressi, o torana, meravigliosamente scolpiti. Le scene scolpite sulle colonne e sui tripli architravi sono per lo più ispirate a episodi tratti dalle Jataka, narrazioni delle vite precedenti del Buddha. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio escursione alle Grotte di Udayagiri. Scavati nell?arenaria di una collina, una ventina di santuari rupestri di epoca gupta (382-401). Si tratta per lo più di templi hindu, mentre due di essi, sono luoghi di culto jainisti. Al termine delle nostre visite, rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

Giorno 8 - 10 gennaio 2025Bhopal - Jhansi - Orcha

Dopo la colazione, dedichiamo la mattina alla scoperta delle moschee di Bhopal. La Taj-ul-Masjid che secondo la sua ideatrice doveva essere la più grande del mondo, nel 1901 non era ancora finita, i lavori sono ripresi nel 1971 e oggi è una delle più grandi dell?India. La sua cinta muraria racchiude tre cupole bianche a cipolla e una coppia di altissimi minareti rosa sormontati da cupole bianche. La prima sovrana di Bhopal, fece costruire nel 1837 la Jama Masjid. La Moti Masjid invece fu fatta costruire dalla figlia della prima sovrana nel 1860. Simile nello stile alla sopracitata moschea, ma più piccola, questa moschea con facciata di marmo presenta due minareti rosso scuro e cupole con guglie dorate. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio, trasferimento in stazione per prendere il treno per Jhansi (Shatabdi Express 15.25 ? 18.40). Al nostro arrivo, trasferimento a Orcha. Cena e pernottamento presso l?Hotel Amar Mahal - Deluxe room.

Giorno 9 - 11 gennaio 2025Orcha - Khajuraho

Dopo la colazione, visita del Jehangir Fort. ? un complesso fortificato su cui incombono due palazzi seicenteschi: il Jehangir Mahal e il Raj Mahal. Il primo rappresenta il culmine dell?architettura islamica medioevale. Nel vicino Raj Mahal si trovano delle sale dipinte in cui Rama, Krishna e la famiglia reale di Orcha sono raffigurati sulle pareti e sui soffitti mentre combattono, praticano la lotta, cacciano e danzano. Pranzo in hotel. Dopo il pranzo, trasferimento a Khajuraho. Cena e pernottamento presso il The Lalit Temple View - deluxe room.

Giorno 10 - 12 gennaio 2025Bandhavgarh National Park

Dopo la colazione, partenza per Allahabad. La giornata sarà lunga. Una volta arrivati presso il nostro campo, potremo sistemarci nel nostro campo tendato. Allahabad è un luogo speciale per due ragioni. Si ritiene che dopo che Brahma ebbe creato il mondo, abbia fatto qui il primo sacrificio. ? anche il luogo dove si trova il "Triveni Sangam?, che è la convergenza dei tre fiumi sacri dell?India. Oltre ad essere un importante centro per il pellegrinaggio, la città ha giocato un ruolo importante nella formazione dell?India moderna. Secondo la mitologia Induista, Lord Brahma, il Dio creatore, ha scelto una terra per ?Prakrishta Yajna?. Questa terra, alla confluenza di tre fiumi sacri ? Ganga, Yamuna e Saraswati, benedetti dagli dei, è diventata nota come ?Prayag? o ?Allahabad. Lord Brahma la chiamò anche ?Tirth Raj? o ?Re di tutti i centri di pellegrinaggio?. Le Scritture, i Veda e grandi poemi epici. Il Ramayana e il Mahabharata, si riferiscono a questo luogo come Prayag. Cena e pernottamento nel campo tendato.

Giorno 11 - 13 gennaio 2025Khajuraho - Allahabad

La giornata è dedicata all?esplorazione del sito dove sorge questa incredibile città di tende. ? il potere della fede che può separare un fiume, spostare montagne e far sopportare le difficoltà che derivano dall'essere parte integrante del Kumbh Mela, una congregazione di milioni di persone, riunite per essere liberate dal vizioso ciclo terrestre di vita e morte. e dirigersi verso un regno celeste, che non conosce sofferenza n? dolore. ? la storia mitologica dell'India e i sacri testi religiosi che legano noi anime carnali a una speranza eterna: le cose andranno meglio, senza la paura sempre imminente di un peggioramento che qui ci paralizza. "Una vita eterna libera dai peccati" è la promessa allegata al magnifico evento del Kumbh Mela. ? una promessa alla quale milioni di persone vogliono essere vincolate, ed è questa promessa che ha reso il Kumbh Mela quello che è oggi. Ogni sesto anno, dopo un Purna Kumbh Mela, si svolge un Maha Kumbh Mela. Nella lingua hindi la parola "Maha" significa "metà" e "Mela" significa "giusta". Il "Maha Kumbh Mela" è chiamato così perch? si tiene al sesto anno e segna la fase intermedia tra la celebrazione del Purna Kumbh Mela ogni 12 anni. Il Maha Mela (mezza Fiera) si svolge sei anni dopo il Maha Kumbh in ciascuna delle quattro località, a turno. Pensione completa e pernottamento presso il campo tendato delux.

Giorno 12 - 14 gennaio 2025Allahabad

Shahi Snan, chiamato anche Rajyogi Snan, si riferisce al sacro bagno fatto dai santi, dai loro discepoli e dai membri degli Akhada nel fiume sacro durante il tempo prescritto all'inizio del Khumb Mela che avviene una volta ogni dodici anni. Si dice che in seguito alla agitazione dell'oceano di latte da parte di dei e demoni, sia emerso il vaso del nettare di lunga vita. C'è stata una dura lotta tra entrambe le parti per accaparrarsi il vaso. Nel frattempo, per salvaguardare il vaso, Garuda, l'aquila celeste, trasportava il vaso del nettare. Lungo la strada, il nettare è caduto in quattro luoghi tra cui Haridwar, Allahabad, Nashik e Ujjain. Il Rajayogi Snan o Shahi Snan inizia nella data stabilita alle 4 del mattino. Prima dell'orario previsto, parte una lunga processione di santi e dei loro discepoli provenienti da vari ordini ascetici e Akhada. I partecipanti portano in mano diversi tipi di armi mortali e gridano in estasi nomi divini e slogan religiosi. Dopo il sacro tuffo, tutti i santi visitano i templi nelle vicinanze e poi ritornano ai loro luoghi originari. Tutti i devoti si trovano allineati ai lati del percorso della processione esponendo archi, bandiere e spargendo fiori. Pensione completa e pernottamento presso il campo tendato deluxe.

Giorno 13 - 15 gennaio 2025Allahabad - Varanasi

Dopo la colazione, partenza per Varanasi. ? una delle città più antiche del mondo a essere stata abitata ed è venerata come una delle sette città sacre dell?Hinduismo. I pellegrini giungono ai ghat disseminati lungo il fiume Gange per purificarsi dai propri peccati, per cremare i propri cari o per morire qui. Infatti, questo luogo è considerato particolarmente propizio per morire, perch? si ottiene la moksha, ossia la liberazione dal ciclo delle reincarnazioni. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio, escursione a Sarnath, dove Buddha pronunciò il suo primo sermone dopo aver raggiunto l?illuminazione a Bodhgaya. Nel III secolo a.C., l?imperatore Ashoka fece erigere magnifici stupa e monasteri, oltre a una colonna con incisioni. Quando gli invasori musulmani saccheggiarono la città, alla fine del XII secolo, Sarnath scomparve del tutto. Oggi costituisce uno dei quattro siti più importanti del buddhismo. Imponente nonostante le condizioni un po' fatiscenti, il seicentesco forte con annesso palazzo che sorge sulla riva orientale del Gange è un luogo stupendo da cui vedere il tramonto. Al suo interno ospita un eccentrico museo che espone auto d?epoca americane, palanchini tempestati di gioielli, una bella raccolta di armi e un orologio astronomico inusuale. Nel taro pomeriggio assisteremo all?aarti serale sul Gange. Il Ganga Aarti è una P?j? induista che viene svolta due volte al giorno, all'alba e al tramonto, nei ghat presenti sulle rive del fiume Gange in India. Rituale dedicato alle sacre acque della dea Ganga, raffigurazione naturale del dio Visnù. Il Ganga Aarti è un rituale di grande importanza nell'Induismo e nel valore folcloristico della cultura indiana, ricchi di una complessa simbologia espressiva. Pensione completa e pernottamento presso il Guleria Kothi ? deluxe room.

Giorno 14 - 16 gennaio 2025Varanasi - Dehli

Al mattino presto, escursione in barca sul fiume Gange, da dove ammireremo i diversi ghat che si allungano sul fiume e potremo vedere i vari riti funebri e di purificazione. Passeggiata lungo il Tempio d?Oro (chiamato anche Vishwanath Temple - ai non induisti non è consentito entrare) e rientro in hotel per la colazione. Questo è sicuramente il tempio più famoso di Varanasi. ? dedicato a Vishweswara, ovvero Shiva nel suo ruolo di signore dell?universo. La struttura attuale fu costruita nel 1776, ma gli oltre 800 kg che rivestono la torre e la cupola furono donati dal maharaja Ranjit Singh di Lahore 50 anni più tardi. Più tardi, trasferimento in aeroporto e volo per Delhi. Al nostro arrivo a Delhi, trasferimento al Pullman Aerocity hotel.

Giorno 15 - 17 gennaio 2025Rientro in Italia

Al mattino presto, trasferimento in aeroporto e volo per Milano Malpensa. L'arrivo in Italia è previsto nel tardo pomeriggio.

Tariffe a persona

Voli interni inclusi; Voli da/per Italia inclusi

Quote per persona:

Quota di partecipazione a persona base 12 pax € 5.895,00
Quota di partecipazione a persona base 10 pax € 5.960,00
Quota di partecipazione a persona base 08 pax € 6.455,00
Quota di gestione pratica a persona che include anche l’assicurazione
Annullamento, medico e bagaglio fino a € 8.000 € 259,00

La quota include

› volo internazionale di linea in classe economy
› voli interni di linea in classe economy
› sistemazione in camera doppia negli hotel citati, o similari di pari categoria con trattamento di prima colazione
› pasti dal pranzo del 2° giorno alla cena del 15° giorno
› esperto in partenza dall’Italia
› tutti i trasferimenti da/per aeroporto/hotel
› guida locale parlante italiano
› entrate nei siti previsti
› biglietto del treno in carrozza executive
› borraccia personalizzata
› escursione in barca a Varanasi

La quota non include

› tasse aeroportuali (attualmente Euro 309 per persona)
› eventuali tasse di uscita (da pagare in loco)
› bevande
› quota d'iscrizione (inclusa assicurazione medico-bagaglio ed annullamento) 
› visto indiano da ottenere online
› mance ed extra
› pasti non indicati
› tutto quanto non espressamente specificato alla voce "il programma include"

Budget superiore?

Contattaci telefonicamente allo 011 7718046 e sapremo aiutarti!

Le tariffe indicative pubblicate nei nostri itinerari si riferiscono all'idea di budget da mettere in conto per i servizi e le strutture alberghiere incluse da programma.
Siamo naturalmente in grado di modificare e personalizzare l'itinerario di Vostra preferenza considerando, per esempio:

voli in business o first class

livelli più alti di sistemazione (tipologia di camera e/o categoria di hotel)

un numero maggiore di tappe

servizi ed escursioni esclusivi ed aggiuntivi

 

Perché scegliere Ruta 40?

Crediamo profondamente nella qualità dei servizi offerti.
I nostri Travel Designers viaggiano, partecipano alle più celebri e rinomate fiere del settore, dedicano tempo e passione alla ricerca e al costante aggiornamento del proprio know-how.

In questi anni siamo stati premiati con riconoscimenti di livello internazionale: l'ingresso nella luxury community europea di Traveller Made® e la partecipazione alle più prestigiose ed esclusive fiere internazionali, quali Pure Life Experience o International Luxury Travel Market.
Ruta 40 è inoltre l'unico operatore italiano ad aver ricevuto la certificazione di Rainforest Alliance per l'importante sostegno promosso in favore del turismo sostenibile.

Il nostro obiettivo è che ogni viaggio da noi creato soddisfi completamente le Vostre aspettative e che la nostra professionalità Vi porti a scegliere Ruta 40 come Vostro operatore di fiducia.

Su richiesta

› voli in business class
› upgrade di camera (es. superior, deluxe e junior suite)
› early check-in e/o late check-out
› camera singola

Partenze

Partenze di gruppo

  • 3 gennaio 2025

Come prenotare

Contattare uno dei nostri Travel DesignersContattare uno dei nostri Travel Designers

Una volta studiata la nostra programmazione e visionata la collezione pret a porter per la destinazione prescelta, se desideri pianificare il tuo viaggio sulla base di un preciso itinerario ti preghiamo di contattarci telefonicamente allo 011 7718046.
Ti ricordiamo che per ogni tour pubblicato on-line hai nella sezione "Tariffe" i prezzi a persona (voli intercontinentali esclusi) con le specifiche "la quota include" e "la quota non include".

Se invece nella collezione on-line non trovi il programma esattamente come lo stai cercando, e quindi desideri un preventivo su misura, ti chiederemo per il progetto ad hoc il pagamento di una fee di consulenza che andremo a scontare in caso di conferma del viaggio. 
Il concetto del "su misura" significa cucirti addosso il viaggio in base alle tue esigenze ed interessi, curandone nel dettaglio ogni particolare sulla base della nostra specializzazione e conoscenza diretta del prodotto (un plus da non sottovalutare!)


Conoscere le esigenze del clienteConoscere le esigenze del cliente

I nostri Travel Designers (specialisti della destinazione) hanno una conoscenza diretta dei luoghi e dei prodotti.
Per i clienti che sceglieranno il progetto del "su misura" - dietro pagamento di una fee di consulenza - sono inoltre in grado di dare suggerimenti e consigli per soddisfare al meglio il desiderata anche secondo la disponibilità di budget.

Affinare l'itinerario su misuraAffinare l'itinerario su misura

Lo specialista dedicato elaborerà accuratamente il tuo itinerario, creando un programma di viaggio dettagliato che ti sarà inviato tramite e-mail. 

Modalità di confermaModalità di conferma

Una volta elaborato l'itinerario finale che risponde completamente alle tue esigenze, mandiamo il contratto che ti chiediamo di inviarcelo via fax o email controfirmato per accettazione in ogni sua pagina; una volta ricevuto, procederemo con la prenotazione ed appena avremo la conferma di tutti i servizi/voli ti verrà inviata la conferma prenotazione con le modalità di pagamento.

A completa disposizione A completa disposizione

Successivamente alla conferma di prenotazione, ti invitiamo a contattarci per qualsiasi domanda relativa alla destinazione prescelta. La tua pratica sarà interamente seguita da uno specialista dedicato a cui potrai rivolgerti in caso di necessità e/o consigli.

#scegli #rilassati #cipensiamonoi

Informazioni e download

Note operative:
- Servizi in India: l'India é un Paese molto affascinante, ricco di culture e paesaggi memorabili ma allo stesso tempo assai complesso. Gli standard dei servizi in loco non sono equiparabili a standard internazionali ma seguono logiche legate al territorio.
- Mezzi e traffico: l'India é un Paese antico e moderno insieme. Per quanto faccia ogni anno passi da gigante intensificando la costruzione di infrastrutture che permettano una migliore percorribilità delle strade, rimane sempre un Paese ancorato a vecchi sistemi.
La nostra organizzazione si avvale di veicoli di nuova generazione con aria condizionata, e autisti professionali parlanti inglese; tuttavia gli standard non sempre assimilabili a quelli occidentali e il traffico caotico, faranno si che anche i trasferimenti più semplici potranno comportare molte ore di viaggio. 
La media di percorrenza sulle normali strade indiane é di circa 40 km all'ora.
- Non sempre gli standard indiani rispecchiano i servizi e le aspettative degli standard occidentali. Vi ricordiamo che, quando si affronta un viaggio nel Subcontinente indiano, un buono spirito di adattamento é sempre consigliato.

Scarica il tour in pdf

Condividi tour

Richiedi informazioni


Ti contatteremo per parlare del tuo viaggio!