Accesso rapido:

Questo sito utilizza cookie che consentono di migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di più. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Tour Operator: viaggi e tour organizzati RUTA 40

Per maggiori info contattaci 011.7718046info@ruta40.it

Viaggi e tour su misura
100% modificabili

Giappone: 29 marzo - 13 aprile 2023

Giappone: 29 marzo - 13 aprile 2023

Viaggio di gruppo con accompagnatore16 giorni da € 7590 per persona Voli da/per Italia inclusi

Giappone: il paese delle contraddizioni. Dal fascino dei templi, giardini e santuari alla popolosa e ultra moderna Tokyo. Un viaggio intenso e speciale.
歓迎
Kangei (Benvenuti)

Richiedi preventivo Viaggi organizzati solo da esperti!

Itinerario di viaggio

Giorno 1: 29 marzo 2023Milano - Francoforte - Tokyo

Partenza da Malpensa con voli di linea per Tokyo via Francoforte. Pasti e pernottamento a bordo

Giorno 2: 30 marzoTokyo - Hiroshima

Arrivo a Tokyo di mattina e quindi proseguimento per Hiroshima, dove l'arrivo è previsto nel primo pomeriggio. Incontro con l'assistente e trasferimento dall'aeroporto all'hotel di Hiroshima. Resto del pomeriggio di libero. L'Hotel, dove pernottiamo, è a pochi passi a piedi dal Parco della Memoria, per cui chi non fosse stanco potrebbe già fare una prima passeggiata in autonomia. Pasti liberi e pernottamento al Rhiga Royal Hotel.

Giorno 3: 31 marzoHiroshima - Okayama

Questa mattina incontriamo la nostra guida locale in hotel per una mezza giornata di visita della città dedicata al suo triste patrimonio storico. Per prima cosa, visitiamo il Memorial Museum e l'Hiroshima Peace Park. Un'intera mattinata è necessaria per dedicare calma e riflessione ad una delle più grandi atrocità che l'uomo sia riuscito a realizzare. Verso l'ora di pranzo è previsto il trasferimento con mezzi pubblici o taxi per la stazione dei treni dove prenderemo lo Shinkansen fino ad Okayama, che raggiungeremo dopo circa 40'. Ad Okayama pernottiamo all'hotel Granvia, un buon 4 stelle, adiacente alla stazione, quindi molto comodo per i vari spostamenti. Inizieremo con la visita di Okayama, lasciando il full day di domani dedicato a Naoshima. Visiteremo così il Castello ed il famoso giardino di Koraku-en, considerato uno dei più belli di tutto il Giappone. Oggi ci dedicheremo alla bellezza rappresentata dall'armonia e cura nei dettagli che la cultura giapponese ha saputo realizzare nei secoli scorsi, in contrasto con la modernità del museo a cielo aperto di Naoshima che visiteremo domani. Sistemazione all'hotel Granvia di Okayama, adiacente alla stazione e quindi comodo per i vari spostamenti. Pernottamento e prima colazione. Il bagaglio principale sarà spedito questa mattina da Hiroshima con un servizio privato e lo ritroveremo il giorno dopo ad Okayama (1° aprile). Sarà utile avere una borsa a mano con il necessario per la notte. I treni giapponesi, sia in prima classe che in seconda classe non hanno posto per i bagagli grandi e questo è il motivo per cui sono spediti a parte

Giorno 4: 01aprileOkayama - Naoshima - Okayama

Dopo la colazione, incontriamo la nostra guida di prima mattina e con il treno raggiungiamo il Porto di Uno, dove prendiamo il traghetto per raggiungere l'isola di Naoshima. Resto della giornata libera dedicata alla scoperta di questa piccola isola di pescatori e allo stesso tempo ricca di musei di arte contemporanea. L'unico ingresso prenotabile dall'Italia è quello al Chichu Museum. Gli ingressi a tutti gli altri musei devono essere acquistati sul posto e non possono essere prenotati in anticipo. Al termine della giornata si rientra ad Okayama con il traghetto e il treno. Sistemazione in hotel ad Okayama. Pasti liberi e pernottamento.

Giorno 5: 02 novembreOkayama - Himeji - Kyoto

Questa mattina si parte da Okayama subito dopo colazione e, con lo Shinkansen in 20 minuti raggiungeremo Himeji, dove incontreremo la nostra guida locale. Cominciamo con la visita del famoso castello, noto anche come il "castello dell'airone bianco'. Da Himeji si prosegue alla volta di Kyoto, sempre con lo Shinkansen, dove si arriva dopo circa 45'. A questo punto avremo ancora un po' di tempo per fare una prima visita al famoso quartiere storico di Gion. Nella giornata di oggi avremo la possibilità di assistere allo spettacolo delle maiko. Maiko è il termine con cui in Giappone si definisce un'apprendista geisha nel Giappone occidentale, specialmente a Kyoto. Le esibizioni di una maiko consistono nel canto, nella danza e nel suonare lo shamisen, strumento tradizionale giapponese per i partecipanti a convivi e feste. Hanno tendenzialmente dai 15 ai 20 anni. Dopo un apprendistato della durata di cinque anni divengono geisha. Sistemazione all'hotel Monterey, non troppo lontano dal quartiere di Gion. Pasti liberi e pernottamento. Il bagaglio principale sarà spedito la mattina da Okayama con un servizio privato e lo ritroveremo domani sera a Kyoto (03 novembre). Sarà utile avere una borsa a mano con il necessario per la notte.

Giorno 6: 03 aprileKyoto

Dopo la colazione, dedichiamo la nostra giornata alla visita di Kyoto, con un bus privato e accompagnati dalla nostra guida locale. Ex capitale imperiale, Kyoto ha una quantità incredibile di palazzi storici che sono però sparpagliati ed in qualche modo "soffocati' dal tessuto urbano moderno, che poco ha a che vedere con l'eleganza del passato. Non potendo visitarli tutti e cercando di darvi una panoramica con il maggior contrasto possibile, i luoghi che cercheremo di farvi visitare sono: Kinkaku ' ji, o "tempio del padiglione dorato', dove all'armonia del tipico giardino giapponese si unisce la bellezza di un padiglione ricoperto d'oro che si riflette nell'acqua. ... peccato solo la grande quantità di visitatori che ne affollano le sponde. In contrasto (forzato) il vicino giardino di pietra di Ryoan-ji. Qui il silenzio è d'obbligo e riusciremo a ritrovare l'armonia della filosofia giapponese. Il Tempio di Kiyumizu è uno dei più antichi della città e Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Kiyomizu-dera venne fondato all'inizio del periodo Heian. La costruzione fu iniziata nel 798, ma l'edificio attuale, costruito durante la restaurazione ordinata da Tokugawa Iemitsu, risale al 1633. Per la sua costruzione non è stato usato un singolo chiodo. Il nome deriva dalla cascata presente all'interno del complesso, che scorre dalle colline vicine. Kiyomizu significa "acqua pulita", o "acqua pura". Originariamente era affiliato della vecchia e influente setta Hoss' fin dall'epoca di Nara. Nel 1965 cessò l'affiliazione e i custodi attuali si definiscono membri della setta "Kitahoss'". A Kyoto avremo inoltre modo di assistere alla cerimonia del tè. Quando si parla di "cerimonia del tè, Chanoyu (lett. "Acqua per il tè'), s'intende qualcosa di diverso dal semplice tè. La cerimonia del tè è simile a un rito religioso e rappresenta una sintesi di aspetti fondamentali della cultura giapponese. Essa semplicemente consiste nell'offrire una tazza di tè verde, molto denso, agli ospiti che conversano e che sono radunati in casa o in un luogo adatto, secondo un rituale preciso che si ripete si volta in volta sempre in maniera identica. Chi dirige la cerimonia del tè deve praticare il sado, la "via del tè'. Percorrere questa via significa affidare alla propria spiritualità la ricerca costante e disciplinata, tipica dello Zen, della semplicità e dell'immediatezza nel rapporto con gli altri e più in generale con il mondo. Per cercare di completare il maggior numero di visite possibili nella giornata odierna, utilizzeremo un bus privato. Sistemazione in hotel. Pasti liberi e pernottamento.

Giorno 7: 04 aprileKyoto - Uji - Nara - Kyoto

(Kyoto - Uji km 20, circa 35 minuti; Uji - Nara km 31, circa 40 minuti)
Dopo la colazione, incontro con la guida con cui scopriremo le zone di Uji e Nara. Uji è una piacevole cittadina di villeggiatura a sud di Kyoto e attorno al 1050 un edificio nobiliare fu trasformato nel famoso Padiglione della Fenice, una vera perla dell'architettura buddhista giapponese. Situato sulle rive di un laghetto cosparso di loti, circondato da un bel giardino, è una struttura di grande eleganza. Chi si vuole avvicinare alla storia e alla cultura del Paese, non può fare a meno di visitare Nara. Fondata nel 710 d.C. fu una delle capitali più prestigiose di tutta l'Asia. Fu un grande centro culturale e religioso, oltre che politico della nazione. La città ospita ben sette luoghi inseriti nella lista Unesco dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità. La maggior parte dei monumenti da vedere sono concentrati nel parco cittadino, chiamato anche Parco dei cervi per il gran numero di questi animali che circolano indisturbati tra i templi. Il Todaiji Temple, fondato nel 752, è famoso per la sua grande scultura bronzea del Buddha seduto dell'VIII secolo. Al termine delle nostre visite, rientro a Kyoto per il pernottamento. Pasti liberi.

Giorno 8: 05 aprileKyoto - Koyasan

Colazione e incontro con la guida. Un'altra giornata impegnativa, ma appagante. Partenza con bus privato per Fushi Inari, la collina con il famoso tunnel di porte di legno (torii) color vermiglio / arancione. Anche in questo caso purtroppo le aspettative create dalle numerose fotografie in internet si scontrano con la realtà di un luogo molto affollato di visitatori, specialmente in quello che è il periodo di maggior afflusso durante l'anno. Al termine della visita si prosegue fino a Gokurakubashi e di seguito arriveremo alla cima del monte Koya (Kyosan). Da qui, un breve tragitto in bus ci porterà al famoso centro buddista. Qui si trovano oltre 100 monasteri dei quali quasi 60 sono aperti ai visitatori e pellegrini. Passeggiare tra i templi ed i monasteri, lontani dal traffico urbano ed immersi in una natura rigogliosa è sicuramente un bello stacco dalla vivacità di Kyoto. Il pernottamento è proprio in uno dei monasteri, per una totale immersione nello spirito del luogo. Sistemazione in camere in stile giapponese (materassi a terra) con bangi e docce in comune. La cena (vegetariana buddhista) è prevista tassativamente tra le 17.00 e le 18.00. Dopo cena è sicuramente piacevole uscire nuovamente per passeggiare tra i vari templi ora illuminati artificialmente.
NOTA. le regole del monastero non consentono che si possa portare il bagaglio grande nelle camere perche' il pavimento di tatami è molto delicato e si potrebbe rovinare. Sarà utile avere una borsa a mano con il necessario per la notte e il bagaglio sarà lasciato nel bus.

Giorno 9: 06 aprileKoyasan - Kyoto

Per chi lo desiderasse, la mattina molto presto, è possibile partecipare alla cerimonia di preghiera dei monaci. Dopo colazione, incontro con la guida per andare a visitare l'altra parte di questo luogo così particolare, il famoso e suggestivo cimitero di Okunoin, il più grande dell'arcipelago. Secondo un'antica superstizione non esistono morti nell'Okunoin, ma solo degli "spiriti in attesa'. Al termine della passeggiata, torniamo sui nostri passi per fare ritorno a Kyoto in bus privato, dove arriveremo nel pomeriggio, avendo quindi ancora un po' di tempo per finire la visita dei luoghi principali o magari per sentirci liberi di gironzolare a nostro piacimento tra le viuzze ed i negozi di Gion. Uscendo poi dalla città potremo visitare la famosa foresta di bambù di Arashiyama, un colpo d'occhio davvero speciale. E per finire il Castello di Nijo-jo. Di castelli ne avrete visti altri ed altri ne visiteremo, ma quello che colpisce e che secondo me rende speciale questo castello è l'eleganza, semplicità ed armonia dei dipinti sulle pareti di carta di riso delle diverse sale del corpo centrale. Sistemazione all'hotel Monterey con pernottamento e prima colazione.

Giorno 10: 07 aprileKyoto Kyoto - Magome - Tsumago - Suwa

D(Kyoto - Magome, 216 km. circa 3 ore in bus; Magome - Tsumago, 8 km.; Tsumago - Suwa, 109 km. circa 2 ore in bus) Dopo la colazione, partenza con bus privato per Matsumato, con delle soste lungo il percorso. Il nostro primo stop sarà effettuato nel villaggio di Magome, una delle così dette "città postali", piccoli villaggi dove i viaggiatori che si spostavano lungo il Giappone tra Kyoto e Tokyo potevano trovare riparo e ospitalità. Le "stazioni di posta" erano numerose, ma le meglio conservate si trovano proprio nella Valle del Kiso, a Magome e Tsumago. Questo percorso è anche noto come la "via dei samurai . Magome ancora oggi mantiene intatto il suo fascino antico. A Magome avrà inizio il nostro "trekking facile, con un dislivello di circa 600 metri ed una lunghezza di quasi 8 km. (la parte un po' in salita è all inizio della camminata e poi è tutto in discesa) e attraversa boschi, campi e piccole fattorie locali ancora in legno, alcune restaurate e che risalgono, nella maggior parte dei casi, a prima del periodo EDO. Arrivati a Tsumago si è di nuovo avvolti da una piacevolissima ambientazione rurale. Qui potremo approfittare di una delle numerose locande tradizionali per un pranzo a base di zuppa con spaghettoni di segale e dolci a base di castagne. Al termine della visita proseguiremo in bus privato per raggiungere Suwa. Trasferimento al ryokan Rako Hananoi. Cena e pernottamento. Notare: 1. Chi non desiderasse effettuare la camminata tra Magome e Tsumago, potrà fare questo percorso con il bus (sarebbe però un gran peccato!) In tutti i blog che parlano di questa camminata, è definita facile e adatta a tutti. Ci si può fermare diverse volte lungo il percorso. 2. Le regole dei ryokan non consentono che si possa portare il bagaglio grande nelle camere perch il pavimento di tatami è molto delicato e si potrebbe rovinare. Sarà necessario avere una borsa a mano con il necessario per la notte e il bagaglio sarà lasciato nel bus. I ryokan sono gli alberghi tradizionali dove i giapponesi vanno per rilassarsi. Sono tutti di buon livello, con belle stanze, un servizio ottimo e sempre attento al cliente, cibo delizioso e l'immancabile onsen! Le stanze hanno quasi sempre il pavimento in tatami. Di solito servono la cena abbastanza presto, tra le 18 e le 19:30. A volte in una sala comune, a volte direttamente in stanza. Il menù varia a seconda della località. In stanza troverete la yukata, la "vestaglia tradizionale" che potete tenere indosso in ogni parte del ryokan, compresa la zona onsen e la sala ristorante. Indossatela normalmente, tenendo la parte sinistra sopra la parte destra. Fate attenzione a questo dettaglio perch al contrario è come si vestono i defunti! Fate un fiocco davanti o leggermente laterale.

Giorno 11: 08 aprileSuwa - Matsumoto - Takayama

(Suwa - Matsumoto km 46 km., circa 50 minuti; Matsumoto - Takayama, km 86, circa 2 ore) Dopo la colazione, partenza alla volta di Matsumoto. Qui visiteremo il castello locale, uno dei più belli di tutto il Giappone, considerato tesoro del Giappone. Costruito inizialmente nel 1505, svetta con il suo imponente torrione centrale di cinque piani. Anche in questo caso, a
causa del colore nero delle sue pareti esterne, è anche noto come castello del corvo. Terminata la visita proseguiremo con un bus privato per raggiungere Takayama, attraversando una parte delle alpi giapponesi. Stiamo salendo di quota e non è improbabile che da queste parti anche a Aprile, ci si trovi immersi in una bella nevicata. Arrivati a Takayama, trasferimento e sistemazione al Tokyu Stay Hidatakayana Musubi-no-yu. Pernottamento e prima colazione.

Giorno 12: 09 aprileTakayama - Shirakawago - Kanazawa

(Takayama - Shirakawago, 48 km., circa 45 minuti; Shirakawago - Kanazawa, 70 km., circa 1 ora e mezzo) Dopo la colazione abbiamo ancora un po di tempo per passeggiare tra le viuzze tradizionali con le molte residenze in legno dell epoca Edo, un tempo dimora di mercanti, che si trovano nel quartiere Sanmachi Suji di Takayama e quindi partiamo per puntare alla ruralità e tradizione del Giappone centrale. Con un bus privato, in circa un ora di tragitto raggiungiamo il villaggio tradizionale di Shirakawa-go, certamente ora turistico, ma comunque con un suo fascino molto piacevole. Qui troviamo le tipiche abitazioni contadine fatte da altissimi tetti molto spioventi di paglia. In questa giornata sarà possibile anche una deviazione all ancor più piccolo borgo di Ainokura, prima di proseguire alla volta di Kanazawa, dove arriveremo dopo circa un ora e mezza di strada. Abbiamo lasciato la ruralità per rigettarci nelle grandi città, con la loro "non architettura che ingloba poi piccoli quartieri tradizionali dove invece armonia e bellezza la fanno da padroni. Sistemazione al Kanazawa New Grand Hotel. Pernottamento e prima colazione.

Giorno 13:10 aprileKanazawa - Tokyo

Un'intera mattina alla scoperta di Kanazawa ed il famoso quartiere storico dei samurai di Nagamachi e, tempo permettendo anche il giardino Kenroku-en, ed in caso il vicino castello. Mentre il Kenroku-en è sicuramente insieme al Koraku-en di Okayama tra i più belli del Giappone, il castello è come sempre bello, ma forse non imperdibile, per cui il suggerimento è di lasciarlo per ultimo. Nel primo pomeriggio è previsto il treno Shinkansen da Kanazawa a Tokyo, circa 3 ore di tragitto, arrivando a Tokyo circa alle 18.00. Sistemazione al Keio Plaza Hotel, pernottamento e prima colazione. Il bagaglio principale sarà spedito a Tokyo con un servizio privato e lo ritroveremo in hotel il giorno dopo (11 aprile).

Giorni 14-15:11-12 aprileTokyo

Due giornate piene per scoprire Tokyo (ovviamente non sono sufficienti, ma ci possono comunque dare un'idea di questo luogo unico). Tokyo è una megalopoli che offre svariati spunti per delle visite a tema. Bello, suggestivo, ma non così diverso da altri visitati in precedenza. Le cose da vedere a Tokyo sono tante e siamo obbligati a fare delle scelte cercando di privilegiare quello che secondo noi si deve visitare. Uno dei siti "obbligatori' è il Meji Jingu, il santuario scintoista più imponente di Tokyo. ' dedicato all'imperatore Meiji e' all'imperatrice Shoken. Fondato nel 1920, fu distrutto dai bombardamenti aerei della seconda guerra mondiale e ricostruito nel 1959, ma a differenza di altri siti riedificati nel dopoguerra, questo ha un'atmosfera particolare. L'imponente torii di legno alto 12 metri che dà accesso al santuario è stato scolpito nel tronco di un cipresso giapponese di 1500 anni. Attorno al santuario si sviluppa un bel giardino. Il giardino di Hama-rikyu è uno dei più raffinati di Tokyo ed è ciò che rimane del palazzo dello shogun che un tempo occupava l'intera zona del mercato di Tsukiji. Da qui prenderemo un'imbarcazione per un piacevole percorso tra i canali della città. Il quartiere più orientale di Tokyo, sulle sponde del Sumida-gawa, ha un'atmosfera vecchio stile da shitamachi (letteralmente 'città bassa', cioè la zona di artigiani e mercanti) con antichi templi e santuari, giardini, ristoranti e negozi d'artigianato e il tempio buddhista di Asakusa Kannon a cui si accede attraverso la trafficata strada di negozi Nakamise-dori. Ginza è il quartiere più raffinato della capitale nipponica, un centro della moda lussuoso e pieno di luci, con grandi magazzini, gallerie d'arte e ristoranti esclusivi e il principale teatro kabuki. Il quartiere di Shibuya invece, è il cuore della cultura giovanile di Tokyo e colpisce anche per come si presenta: un continuo flusso di gente, schermi luminosi e un frastuono incessante. Il quartiere di Akihabara è il fulcro dell'universo degli otaku (appassionati di manga e anime). La scelta è davvero ampia e sicuramente troveremo il modo di raggiungere un giusto equilibrio. Sistemazione in hotel. Pernottamento e prima colazione.

Giorno 16:13 aprileTokyo - Monaco - Milano

Dopo la colazione, trasferimento in aeroporto condiviso, quindi volo da Tokyo in Italia, con scalo a Monaco. Pasti e pernottamento in volo. Arrivo in Italia previsto in serata.

Tariffe a persona

Voli da/per Italia inclusi

Tariffa a persona, su base 10 partecipanti: da eur 7670,00
Tariffa a persona, su base 11 partecipanti: da eur 7425,00
Tariffa a persona, su base 12 partecipanti: da eur 7220,00
Quote calcolate su cambi: 1 EURO = 137 yen e soggette ad adeguamento valutario.

Singola: + eur 1250,00
Supplemento base 12 pax (con TL dall’Italia): + eur 350,00
Supplemento base 8 pax (con TL dall’Italia): + eur 950,00
Quota di gestione pratica : + eur 50,00
Assicurazioni viaggio (annullamento, bagaglio e sanitaria) +2,4% sull’importo totale pratica

La quota include

› Assistenza di esperta tour leader dall’Italia
› Volo di linea in classe economica con Lufthansa, tasse escluse
› Bus privato dall’aeroporto di Hiroshima allhotel e dallhotel di Tokyo allaeroporto
› Assistenza in inglese allarrivo ad Hiroshima
› Trasferimenti con mezzi pubblici (treni, bus, metropolitana o taxi) in alcune città e luoghi visitati

› Bus privato dal giorno 04 al 09 aprile compreso

› Guide parlanti inglese dove previsto dal programma

› Assistenza in inglese allarrivo a Tokyo

› Treni Shinkansen con posti prenotati in seconda classe Hiroshima - Okayama - Himeji Kyoto // Kanazawa - Tokyo

› 12 notti in hotels 4 stelle con sistemazione in camera doppia standard (almeno 22-23mq)trattamento di pernottamento e prima colazione

› 1 notte in ryokan (struttura ricettiva tradizionale) a Suwa in camera stile giapponese (letto futon terra), trattamento di mezza pensione

› 1 notte in monastero in camera stile giapponese (letto futon a terra), trattamento di mezza pensione

› Tutti i trasferimenti con i treni locali in seconda classe come da programma (senza prenotazione) Uno port - Okayama

› Servizio di trasferimento bagaglio Hiroshima - Okayama - Kyoto - Kanazawa - Tokyo, un bagagliper partecipante

› Visite e ingressi come da programma

› Biglietto per trasferimento in traghetto Uno Port Naoshima andata e ritorno

› Ingresso al Museo Chichu a Naoshima

› Spettacolo delle maiko a Kyoto

› Cerimonia del tè a Kyoto

La quota non include

› Le tasse aeree e aeroportuali (al momento € 380, riconfermabili solo al momento dell’emissione dei biglietti aerei)
› I pasti dove non specificato
› Trasferimenti dove non espressamente indicato
› Le bevande
› Le assicurazioni
› Le mance e gli extra di carattere personale
› Tutto quanto non specificato in "La quota comprende”

Budget superiore?

Contattaci telefonicamente allo 011 7718046 e sapremo aiutarti!

Le tariffe indicative pubblicate nei nostri itinerari si riferiscono all'idea di budget da mettere in conto per i servizi e le strutture alberghiere incluse da programma.
Siamo naturalmente in grado di modificare e personalizzare l'itinerario di Vostra preferenza considerando, per esempio:

voli in business o first class

livelli più alti di sistemazione (tipologia di camera e/o categoria di hotel)

un numero maggiore di tappe

servizi ed escursioni esclusivi ed aggiuntivi

 

Perché scegliere Ruta 40?

Crediamo profondamente nella qualità dei servizi offerti.
I nostri Travel Designers viaggiano, partecipano alle più celebri e rinomate fiere del settore, dedicano tempo e passione alla ricerca e al costante aggiornamento del proprio know-how.

In questi anni siamo stati premiati con riconoscimenti di livello internazionale: l'ingresso nella luxury community europea di Traveller Made® e la partecipazione alle più prestigiose ed esclusive fiere internazionali, quali Pure Life Experience o International Luxury Travel Market.
Ruta 40 è inoltre l'unico operatore italiano ad aver ricevuto la certificazione di Rainforest Alliance per l'importante sostegno promosso in favore del turismo sostenibile.

Il nostro obiettivo è che ogni viaggio da noi creato soddisfi completamente le Vostre aspettative e che la nostra professionalità Vi porti a scegliere Ruta 40 come Vostro operatore di fiducia.

Su richiesta

Singola: + eur 1250,00
Eventuale supplmento business class per i voli intercontinetali: su richiesta
Quota di d'iscrione : + eur 50,00
Assicurazioni viaggio (annullamento, bagaglio e sanitaria) +2,4% sull’importo totale pratica

Come prenotare

Contattare uno dei nostri Travel DesignersContattare uno dei nostri Travel Designers

Una volta studiata la nostra programmazione e visionata la collezione pret a porter per la destinazione prescelta, se desideri pianificare il tuo viaggio sulla base di un preciso itinerario ti preghiamo di contattarci telefonicamente allo 011 7718046.
Ti ricordiamo che per ogni tour pubblicato on-line hai nella sezione "Tariffe" i prezzi a persona (voli intercontinentali esclusi) con le specifiche "la quota include" e "la quota non include".

Se invece nella collezione on-line non trovi il programma esattamente come lo stai cercando, e quindi desideri un preventivo su misura, ti chiederemo per il progetto ad hoc il pagamento di una fee di consulenza che andremo a scontare in caso di conferma del viaggio. 
Il concetto del "su misura" significa cucirti addosso il viaggio in base alle tue esigenze ed interessi, curandone nel dettaglio ogni particolare sulla base della nostra specializzazione e conoscenza diretta del prodotto (un plus da non sottovalutare!)


Conoscere le esigenze del clienteConoscere le esigenze del cliente

I nostri Travel Designers (specialisti della destinazione) hanno una conoscenza diretta dei luoghi e dei prodotti.
Per i clienti che sceglieranno il progetto del "su misura" - dietro pagamento di una fee di consulenza - sono inoltre in grado di dare suggerimenti e consigli per soddisfare al meglio il desiderata anche secondo la disponibilità di budget.

Affinare l'itinerario su misuraAffinare l'itinerario su misura

Lo specialista dedicato elaborerà accuratamente il tuo itinerario, creando un programma di viaggio dettagliato che ti sarà inviato tramite e-mail. 

Modalità di confermaModalità di conferma

Una volta elaborato l'itinerario finale che risponde completamente alle tue esigenze, mandiamo il contratto che ti chiediamo di inviarcelo via fax o email controfirmato per accettazione in ogni sua pagina; una volta ricevuto, procederemo con la prenotazione ed appena avremo la conferma di tutti i servizi/voli ti verrà inviata la conferma prenotazione con le modalità di pagamento.

A completa disposizione A completa disposizione

Successivamente alla conferma di prenotazione, ti invitiamo a contattarci per qualsiasi domanda relativa alla destinazione prescelta. La tua pratica sarà interamente seguita da uno specialista dedicato a cui potrai rivolgerti in caso di necessità e/o consigli.

#scegli #rilassati #cipensiamonoi

Scarica il tour in pdf

Condividi tour

Richiedi informazioni


Ti contatteremo per parlare del tuo viaggio!