Accesso rapido:

Questo sito utilizza cookie che consentono di migliorare l'esperienza di navigazione. Per saperne di più. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto
Tour Operator: viaggi e tour organizzati RUTA 40

Per maggiori info contattaci 011.7718046info@ruta40.it

Viaggi e tour su misura
100% modificabili

Infinito Edizioni

RUTA 40 presenta Infinito Edizioni, una casa editrice di nicchia legata ad autori emergenti. Questa collaborazione nasce dalla continua ricerca di rendere il sito www.ruta40.it unico nel suo genere e ricco di contenuti, dando al nostro viaggiatore la possibilità di informarsi ed approndire la meravigliosa cultura che sta dietro le nostre destinazioni.


Chi è Infinito Edizioni: 
Infinito Edizioni nasce per dare voce ai "giovani scrittori", cioè a tutti coloro che, indipendentemente dall’età anagrafica e dall’esperienza umana e professionale maturate, abbiano idee, punti di vista o modalità d’espressione innovativi e vogliano comunicarli, con un occhio – anzi, meglio con due – sempre puntato all’etica dei contenuti e delle modalità espressive. Facendo sempre e comunque della qualità e della massima collaborazione tra editore e autore la comune arma vincente.

Fondata ufficialmente - dopo circa un anno di lavoro "dietro le quinte" - l’8 novembre 2004, Infinito edizioni vuole proporsi come un punto di riferimento culturale per chiunque voglia fare dell’impegno serio e della sensibilità l’humus da cui far germogliare l’albero delle proprie idee.

Per maggiori informazioni:www.infinitoedizioni.it

I LIBRI E SAGGI PUBBLICATI:
» La ricerca dell’El Dorado
» Emboscada
» Il Prefisso di Dio
» Uomini e Belve


El Dorado - Infinito EdizioniTitolo: La ricerca dell’El Dorado

Sottotitolo: La conquista europea del Nuovo Mondo

Autore: Yuri Leveratto

Prefazione: Giuseppe Esposito

Patrocini: Questo libro è patrocinato dalla Fondazione "Luz de Amor" di Bucaramanga (www.fundeamor.org), Farfalle in cammino, Il Cassetto, Vagabondi di pace.

 

La conquista e la devastazione dell’America Latina nel nome della ricerca del mitico El Dorado, narrata attraverso gli occhi e la penna di un viaggiatore d’eccezione, naturalmente genovese: questo è La ricerca dell’El Dorado, un libro che va alle radici umane, sociali, materiali e "mitologiche” dei soprusi compiuti dal 1492 all’era moderna daiconquistadores ai danni delle popolazioni autoctone.
L’epoca della febbrile ricerca dell’El Dorado coincide con lo scontro tra conquistatori europei e indigeni del nuovo continente, ed è una dolorosa chiave di lettura di uno dei più spaventosi genocidi mai perpetrati dalla specie umana ai danni dei suoi fratelli.
Questo libro "è il viaggio personale per scoprire quell’ El Dorado, quella finalità, quell’utopia che sta dentro di noi, ma che da solo non viene fuori, e ha bisogno di altri luoghi fisici e di altre persone che maieuticamente aiutino, come la levatrice, il parto…” (dalla prefazione di Giuseppe Esposito)

Biografia Autore
Yuri Leveratto è nato a Genova, nel 1968. Laureato in Economia, ha vissuto a New York, dove ha lavorato come guida turistica, e poi, dal 1999, si è imbarcato sulle navi da crociera. Attualmente vive in Colombia, dove lavora nel settore turistico. Nel 2006 ha scritto il racconto Siamo tutti marittimi!?, il cui ricavato è stato versato alla fondazione per l’infanzia Casa Italia di Cartagena de Indias. 
Per contattarlo: info@yurileveratto.com



El Dorado - Infinito EdizioniTitolo: Emboscada

Sottotitolo: Le lotte contadine contro la dittatura in Paraguay

Autore: Norberto Bellini

Prefazione: Mons. Mario Melanio Medina

Patrocini: Associazione Solidarietà e Sviluppo (ASES), Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) , Diocesi di San Juan Bautista de las Misiones, Provincia di Venezia


Il 3 febbraio 1989 in Paraguay finiva la dittatura del generale Alfredo Stroessner, la più longeva fra tutte quelle che afflissero il Sud America nel XX secolo. Non esiste ancora una stima ufficiale delle vittime che, nel silenzio dei mass media, patirono l’esilio, il carcere, la tortura e spesso la morte sotto il suo regime. Molte di quelle vittime erano contadini che avevano osato rivendicare i loro diritti più elementari. Soprattutto di loro parla questo libro che, dopo avere tracciato la storia di un Paese assai poco conosciuto e averne analizzato le problematiche socio-economiche, racconta con un eloquente corredo di testimonianze dirette la nascita del movimento delle Leghe agrarie e la sua brutale repressione. "Il libro dell’amico Norberto Bellini rompe finalmente il silenzio che ha gravato e ancora grava in Europa sul mio Paese. A lui va quindi la gratitudine dei paraguaiani, soprattutto di quelli che, nel silenzio, hanno maggiormente patito le violenze della dittatura” (dalla prefazione di Mons. Mario Melanio Medina, Vescovo di Misiones e Ñeembucú e presidente della Commissione Verdad y Justicia).

Biografia Autore
Nato in Italia, Norberto Bellini ha vissuto per molti anni in Paraguay, dove è stato tra i fondatori delleLeghe Agrarie di Misiones. Costretto dalla dittatura a lasciare il Paese, ha continuato a denunciarne gli abusi dall’Europa. Nel 1989 ha fondato l’Associazione Solidarietà e Sviluppo (ASES), di cui è vicepresidente. Dal 1976 al 2004 è stato direttore per il Veneto del Centro Istruzione Professionale Agricola della Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) Ha promosso progetti di cooperazione e sviluppo in Mozambico, Ruanda, Repubblica democratica del Congo, Perú, Brasile, Bolivia, Paraguay. 
Ha pubblicato: I contadini paraguayani. Storia di un popolo dimenticato (1988) e Dieci anni di cooperazione con i contadini senza terra e le famiglie senza casa (2003). 
Per contattarlo: ases.ong@libero.it



Il Prefisso di Dio - Infinito EdizioniTitolo: Il Prefisso di Dio

Sottotitolo: Storie e Labirinti di Once, Buenos Aires

Autore: Francesca Bellino

Prefazione: del maestro e compositore Luis Baralov

Introduzione: Ivana Costa (El Clarin)


Un viaggio in compagnia de ‘Il Prefisso di Dio’ apre le porte meglio di qualunque guida turistica non solo a el Once e a Buenos Aires, perché Francesca Bellino racconta questi luoghi e storie con la partecipazione vitale e affettuosa di una scrittrice attenta e desiderosa di spaziare oltre e oltre e oltre ancora” (Luis Bacalov). Alla ricerca dell’Undicesimo
Comandamento, attraverso infiniti labirinti di storie e personaggi, musica e tradizioni argentine ed ebraiche, tango porteňo e yiddish, oltre che della Memoria e dei fatti degli attentati all’Ambasciata d’Israele e all’Amia.
"Once è un quartiere affascinante, pieno di energia vitale, creatività e ricerche. Un quartiere che non si arrende. Di queste battaglie passate, presenti e future tratta questo bel libro” (Ivana Costa, Clarín).

Biografia Autore
Francesca Bellino è nata a Salerno e risiede a Roma. Giornalista, reporter di viaggio e autrice televisiva, collabora con numerose testate quotidiane e periodiche. È autrice dei saggi E’ ancora vivo! Lucio Battisti risorge attraverso i mezzi di comunicazione (Sottotraccia, 2000) e Non sarà un’avventura. Lucio Battisti e il jazz italiano (Elleu, 2004).



Uomini e Belve - Infinito EdizioniTitolo: Uomini e Belve

Sottotitolo: Storie dai Sud del Mondo

Autore: Luca Leone

Prefazione: Enzo Nucci (inviato Rai a Nairobi)

Introduzione: Angello Lallo (scrittore e storico)

Patrocini: Questo libro sostiene il progetto Aliment-azione 2008, promosso dall’associazione Pl@netnoprofit (www.planetnoprofit.org) che si occupa di sviluppare una cultura della sicurezza alimentare in condizioni di igiene e corretta alimentazione a Rufisque, in Senegal.


Storie dai Sud del mondo d’Europa (Georgia, Cecenia, Romania, Italia, Bosnia Erzegovina, Serbia, Kosovo), Africa (Sierra Leone, Liberia, Togo, Burkina Faso, Etiopia, Eritrea) e America (Canada, Cuba, Ecuador, Bolivia). "Luca Leone tiene saldamente ferma la barra del suo timone sull’Uomo che resta l’unico, solo e imprescindibile argomento di ricerca. Egli stesso ricorda che ‘in guerra, anche in conflitti considerati di liberazione, non ci sono mai buoni o cattivi. Quelli li creano i media’…” (dalla prefazione di Enzo Nucci)."Uomini e belve è un libro inquieto, politico, perché rammenta alle diplomazie le loro responsabilità. L’autore racconta, con dati e fatti, eventi poco menzionati, polverizzando le certezze di una Storia dozzinale servita all’ora di cena a uomini e donne sempre più distratti” (dall’introduzione di Angelo Lallo), poiché "la macchina della guerra ha le sue logiche di potere, che non sempre sono facilmente o immediatamente comprensibili da uno spettatore distratto” (da un’intervista a padre Gerardo Caglioni).

Biografia Autore
Luca Leone, giornalista e saggista, ha scritto e scrive per diverse testate. Ha firmato i saggi Infanzia negata, Prospettiva edizioni, 2003; Il fantasma in Europa. La Bosnia del dopo Dayton tra decadenza e ipotesi di sviluppo, Il Segno dei Gabrielli editori, 2004; Anatomia di un fallimento. Centri di permanenza temporanea e assistenza (a cura di), Sinnos editore, 2004; Srebrenica. I giorni della vergogna, Infinito edizioni, 2005 (prima edizione) e 2007 (seconda edizione) Sotto il mattone. L’avventura di cercare casa, Infinito edizioni, 2007.